Il vino si incontra a Santa Maria a Monte

Due giorni di degustazioni ed eventi

Un appuntamento dedicato ad amanti del vino e professionisti del settore, con degustazioni e percorsi affascinanti per le strade del borgo. Si prepara la prima edizione di Smam Wine, la rassegna enogastronomica nel cuore di Santa Maria a Monte organizzata, tra gli altri, dal Centro Commerciale Naturale di Santa Maria a Monte, Confcommercio provincia di Pisa, Comune di Santa Maria a Monte, Terre di Pisa e Strada del vino delle Colline Pisane.

“Domenica 6 e lunedì 7 settembre – spiega l’organizzatore Fulvio Pratesi – sarà possibile degustare i migliori vini del territorio negli scorci più caratteristici del borgo e nei maggiori punti di interesse storico e turistico, come la Cisterna medievale o la piazza più piccola del mondo. Volevamo fermarci a una ventina di cantine, siamo arrivati a 54, molte provenienti da tutta Italia e alcune anche dall’estero e questo è un risultato bellissimo. Ricordo che nel rispetto delle disposizioni ministeriali non ci sarà musica per evitare il rischio di assembramenti”.

“Non ho memoria – hanno detto la sindaco Ilaria Parrella, la vicesindaco Manuela Del Grande e l’assessore Elisabetta Maccanti – di una iniziativa così aperta esclusivamente al vino e anche solo per questo Smam Wine rappresenta una assoluta novità. Già dalla grafica si capisce che nel bicchiere si degusta Santa Maria a Monte e noi abbiamo sposato in pieno questa iniziativa, all’interno delle limitazioni anti covid che riguardano gli eventi. Grazie alla sinergia di tutte le associazioni, a un programma importante, questa due giorni sarà l’occasione per far conoscere e visitare il nostro territorio”.

Estremamente positivo il commento del direttore di Confcommercio Provincia di Pisa Federico Pieragnoli: “L’evento è una grande opportunità, a partire dalla possibilità di far conoscere al meglio possibile questo territorio tramite la qualità enogastronomica e nello specifico attraverso il vino, con un abbinamento davvero speciale. Una iniziativa che parte in tempo di covid ma che continuerà e andrà oltre, perché il territorio è bellissimo, le produzioni sono altamente qualificate, le attività ci sono e dobbiamo continuare a sostenerle e il comune ha dimostrato di credere nel commercio di vicinato e notevole sensibilità rispetto a questo tipo di commercio”.

La rassegna prende il via domenica 6 settembre, con l’apertura del circuito degustazioni a partire dalle 16 e il taglio del nastro alle 17,30 nella sala degustazioni allestita nell’area archeologica della Rocca di Santa Maria a Monte, alla presenza di alcuni tra i sommelier più conosciuti del Paese, come Valentino Tesi, miglior sommelier d’Italia Ais 2019.

Lunedì 7 settembre la giornata sarà dedicata alle degustazioni programmate negli angoli più magici di Santa Maria a Monte. Accedendo da Piazza della Vittoria, a partire dalle 10 e fino alle 19, sarà possibile acquistare direttamente dai produttori di vino.

L’appuntamento è organizzato nel rispetto delle normative anti covid e prevede ingressi contingentati, per un massimo di 200 persone presenti contemporaneamente.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.