La tavoletta da guinness fa bene ad Abbracciami, Chocomoments porta la Fabbrica del Cioccolato a San Miniato

Nel programma anche cooking show, degustazioni, laboratori per bambini

L’arte dei migliori maestri cioccolatieri d‘Italia sarà a San Miniato da venerdì fino a domenica. In piazza del Popolo sta per ospitare la prima edizione di Chocomoments, evento organizzato da Confesercenti Toscana Nord con la collaborazione del Centro Commerciale Naturale.

Cooking show, degustazioni, laboratori per bambini e lezioni di cioccolato per adulti, sono solo alcune delle attrazioni della Fabbrica del Cioccolato, la struttura che mostrerà in presa diretta tutte le fasi di lavorazione del cioccolato con il percorso di conoscenza Choco Word Educational. “La dolcezza del cioccolato artigianale – spiega il coordinatore Valdera Cuoio di Confesercenti Toscana Nord Claudio Del Sarto – conquisterà tutti in questa prima edizione sanminiatese del nostro Chocomoments grazie all’assortimento di praline, tavolette al latte, fondenti e aromatizzate, creme spalmabili, liquori al cioccolato, freschi e deliziosi abbinamenti di frutta e cioccolato fuso e le raffinate e divertenti sculture di cioccolato opera dei migliori maestri cioccolatieri della mostra mercato del cioccolato con i suoi stand sempre aperti venerdì dalle 15 alle 20, sabato e domenica dalle 10 alle 20.

Saranno tante le attrazioni in programma a partire dai cooking show”. Poi la realizzazione di una tavoletta da guinness con il ricavato della sua degustazione che andrà all’associazione Abbracciamo Aps ed anche la possibilità di vincere una tavoletta di cioccolato da un metro”. “Siamo contenti di accogliere sul nostro territorio la prima edizione di questa iniziativa tutta dedicata al cioccolato – commentano il sindaco di San Miniato Simone Giglioli e l’assessore alle attività produttive Elisa Montanelli -. Innanzitutto perché significa che il calendario delle iniziative di San Miniato sta lentamente tornando alla normalità, con una serie di eventi che, fino a poco tempo fa, purtroppo, non potevamo più accogliere e che invece oggi sono nell’agenda sanminiatese.

E poi perché la nostra città si conferma un vero punto di riferimento per l’ambito eno gastronomico, portando in centro storico un’altra manifestazione che cerca di coniugare il cioccolato con le eccellenze del nostro territorio, come il tartufo, e con le competenze e le professionalità dei nostri chef. Siamo molto contenti che progetti come questo mettano a sistema una rete di contatti e collaborazioni che vede impegnate insieme realtà diverse tra loro come il Ccn San Miniato, la Confesercenti, la pro loco e la Fondazione San Miniato Promozione, oltre ad aver coinvolto ‘Abbracciami – genitori per l’autismo e le altre diversità’, un’associazione del territorio a cui sarà devoluto parte del ricavato della manifestazione.

A piccoli passi stiamo uscendo dalla pandemia e lo facciamo con weekend come questo, all’insegna dello stare insieme e del buon cibo, cercando di sostenere anche le iniziative che rilancino il nostro tessuto economico locale, portando in centro turisti e visitatori”.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.