Il Primo maggio torna in piazza: nel Cuoio due delle manifestazioni in provincia di Pisa

Il tema sarà quello della pace insieme a quello del lavoro: appuntamenti a Montecalvoli e a San Romano

Cgil, Cisl e Uil tornano a celebrare nelle piazze il Primo Maggio anche in provincia di Pisa. Il tema sarà quello della pace insieme a quello del lavoro, sarà l’occasione per rimettere al centro dell’iniziativa politica, sindacale e sociale i temi fortemente intrecciati della pace e del lavoro, unico presupposto per una crescita sostenibile.

È prevista anche la partecipazione alla manifestazione nazionale del Primo maggio che si terrà domenica ad Assisi. Saranno tre le piazze impegnate della provincia di Pisa.

Montecalvoli

Il ritrovo è alle 9 al circolo La Perla, poi il corteo sfilerà per le vie cittadine accompagnato dalla Filarmonica Verdi di Santa Maria a Monte fino al punto del comizio conclusivo in piazza del comune tenuto dal segretario generale Cgil Pisa Alessandro Gasparri (leggi anche).

La manifestazione del primo maggio é stata organizzata a Montecalvoli fin dal 1947 e vede la partecipazione di centinaia di persone residenti nella frazione. “Un compagno – raccontano gli organizzatori – diceva che c’erano due 1 maggio: uno a Mosca e uno a Montecalvoli. A Mosca non so cosa festeggiano, noi festeggiamo la festa del lavoro”.

Pomarance

Il ritrovo è alle 9,30 in piazza Sant’Anna. Poi il corteo per le vie cittadine accompagnati dalla banda e comizio conclusivo in piazza del coordinatore Uilp Pisa Marcello Casati.

Torre Giulia San Romano

Il ritrovo è alle 9,30 a Torre Giulia, poi il corteo per le vie cittadine sfilerà accompagnato dalle percussioni dei Pulsar e dai balli del gruppo Tre Tempi Folk. Il comizio conclusivo sarà tenuto dal segretario territoriale Cisl Pisa Piero Benazzi.

 

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.