Reggiani, Migone e Paolo Rossi in scena a Parco Corsini: il cartellone della Nuova Arena Pacini

Cinema e teatro dal 20 giugno al 4 agosto

Da lunedì 20 giugno a giovedì 4 agosto, il parco Corsini di Fucecchio sarà il palcoscenico della terza edizione della Nuova Arena Pacini. Cinema, teatro e musica sotto le stelle, organizzata dal Comune di Fucecchio e dal Teatrino dei Fondi, gestore del Teatro Pacini.

Il Parco Corsini nel centro storico di Fucecchio, che coniuga storia e natura, diventa sempre più un presidio di cultura del territorio non solo per i suoi cittadini, ma anche per le aree limitrofe. Grandi nomi dello spettacolo, noti per la loro comicità, come Francesca Reggiani, Paolo Migone, Paolo Rossi, Anna Meacci, animeranno le serate dedicate al teatro. Il cartellone cinematografico con 24 giornate di proiezione va incontro ai diversi interessi e gusti per abbracciare un pubblico di tutte le età. Lunedì 20 giugno apre l’arena Sogno di una notte di mezz’estate, a ingresso libero, esito del laboratorio teatrale per ragazzi 12-18 e per persone titolari di protezione internazionale, organizzato dall’associazione Arturo, con il Comune di Fucecchio e il Teatrino dei Fondi. È una riscrittura originale, a opera di Claudio Benvenuti, che utilizza un linguaggio immediato e inserti in inglese. Sono in scena Alice Boccabella, Guido Brotini, Caterina Chiappi, Carmine Garofalo, Filippo Frediani, Elena Gottardini, Diego Iuppa, Gabriel Mazza, Alessandro Mori, Emma Ongaro, Virginia Silvestri e due titolari di protezione internazionale, con la regia di Claudio Benvenuti e Sergio Bulleri. L’attività è realizzata nell’ambito del progetto Fami Evvai (Empolese Valdarno Valdelsa Aperti e inclusivi), con i tutor Alessia Toni e Sara Vannuccini.

Giovedì 30 giugno Francesca Reggiani è in scena con Gatta morta, uno spettacolo di cui è lei stessa autrice insieme a Walter Lupo, Francesca Reggiani, Gianluca Giugliarelli e Linda Brunetta, una produzione Savà. È un one woman show di 90 minuti sul costume, sull’attualità e sul cambiamento delle persone che nasce dal lungo periodo di isolamento che siamo stati costretti a vivere. Gatta morta parla alle donne e delle donne e affronta le tematiche delle pari opportunità fra maschi e femmine. Francesca Reggiani prende a pretesto la caratteristica principale della gatta morta, la capacità di manipolare gli altri, per raccontare le incongruenze del nostro tempo.

Mercoledì 6 giugno proseguono gli spettacoli con il cabarettista e comico Paolo Migone in Diario di un impermeabileL’attore sale sul palco portando non un libro, ma un impermeabile del tutto particolare, un regalo fatto dal nonno tanto tempo fa, diventato per lui un prezioso amico e confidente, un contenitore di storie, di aneddoti e di vita vissuta scritte proprio sull’impermeabile stesso. Il protagonista principale dello spettacolo è il tempo che nostro malgrado modifica e condiziona a suo piacimento ogni scelta, ogni convinzione. Sabato 16 luglio, Paolo Rossi, artista poliediedrico, accompagnato dalle musiche dal vivo di Emanuele Dell’aquila e Alex Orciari, è in scena con Pane o libertà, che unisce stand up a commedia dell’arte e commedia greca. Il progetto intrapreso da Rossi comprende un tipo di azione teatrale ad alta valenza sociale. Lo spettacolo, che sfugge alle definizioni di genere ed è duttile nell’allestimento scenico, ha le caratteristiche di un evento più che di una rappresentazione e si adatta a qualunque luogo voglia ospitare la “non replica”, addirittura il teatro nel senso stretto del termine. Pane o libertà mescola la figura del primo Arlecchino, quello che possedeva il biglietto di andata e ritorno per l’aldilà, a quella che fu poi una delle sue evoluzioni come intrattenitore popolare capace di spaziare dalle stalle al cabaret.

Giovedì 21 luglio è la volta di Anna Meacci con il recital Tutto da sola. Con allegria e leggerezza, l’attrice dedica lo spettacolo alla sua grande passione per il racconto. È un amore che le trova le radici nella sua infanzia, perché in casa Meacci guardavano poca televisione, ma raccontavano di tempi lontani e di un mondo sconosciuto. I racconti erano per l’attrice le sue fiabe, senza principi e principesse, ma ricche di persone reali capaci di azioni mirabolanti. Tutto Da Sola è incentrato sulla storia della famiglia di Anna Meacci e prende spunto dall’amore per la narrazione, che nasce dai ricordi di una vita per brillare di comicità sul palcoscenico.

Il cinema all’aperto, invece offrirà una variegata proposta spaziando dai grandi successi a titoli d’essai, da commedie a film drammatici, dall’animazione all’azione, ai sentimentali, al fantasy al biografico con 24 serate di proiezione. Tra i primi appuntamenti ci sarà il 21 giugno Finale a sorpresa è una commedia diretta da Mariano Cohn, Gastón Duprat, con Penélope Cruz e Antonio Banderas. Segue Nostalgia il 23 e 24 giugnoun drammatico, diretto da Mario Martone, con Pierfrancesco Favino e Francesco Di Leva. Il 27 giugno sarà proiettato Sing 2, film di animazione diretto da Garth Jennings, con Frank Matano e Jenny De Nucci. Il 28 invece ci saràUna Famiglia Vincente – King Richard è um drammatico, diretto da Reinaldo Marcus Green, con Will Smith e Jon Bernthal. La proiezione cinematografica si concluderà il 4 agosto con Corro da te, una commedia sentimentale.

Dopo il periodo di pandemia delle prime due edizioni, quindi, tornano gli eventi estivi dell’arena, un luogo di aggregazione e socialità in grado di rinnovare la vivacità culturale con una varietà di proposte.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.