Quantcast

La fotonotizia di Cuoio in diretta

Una Champions League del calcio amatoriale in memoria di Marcello Lami

Al Circolo Arci Casa del Popolo di Castelfranco di Sotto la presentazione della manifestazione di calcio Uisp

È stata una presentazione in memoria di Marcello Lami e nel segno della ripartenza, quella che si è svolta al Circolo Arci Casa del Popolo di Castelfranco di Sotto.

La passione per un pallone che rotola da parte di chi come Marcello Lami, ha vissuto il mondo del calcio amatoriale in diversi ruoli, giocatore, allenatore e arbitro. Lo ha omaggiato in questo modo il giornalista Simone Cioni, presentatore della serata. È rimasto sulla stessa lunghezza d’onda il presidente del comitato regionale Uisp Federico Cocchini, definendo motivo d’orgoglio per il comitato dar vita ad un torneo dedicato alla figura di Lami, proprio per quei valori di aggregazione sportiva che gli appartenevano.

Sottolineando anche l’importanza di ripartire per un movimento che dovrà attenersi ad un protocollo fatto di misure semplici ma stringenti. Alessandra Rosi, presidente della Uisp di Pisa ha ribadito la soddisfazione di ritrovarsi tutti ai nastri di partenza. Sono stati estesi i complimenti alla Polisportiva Castelfranco per la bravura di allestire questa manifestazione in due mesi con la partecipazione di 20 squadre. Il castelfranchese Massimo Morena, allenatore della Polisportiva Castelfranco, ha fatto gli onori di casa, ricordando come Marcello Lami fosse un punto di riferimento, un grintoso un amatore nel senso vero della parola e il rispetto che aveva per la Polisportiva pur appartenendo ad altra società, facendosi voler bene a Massarella e alle Botteghe.

Presenti anche i figli Yuri e David, è stato Yuri a parlare a nome della famiglia. Rotto dall’emozione, in alcuni punti non è riuscito ad andare avanti, ha ricordato l’importanza dello scopo benefico della manifestazione. Gli Amici di Marcello aiuteranno un’associazione vicina ai ragazzi disabili. Al termine del torneo verrà pubblicato un libro che racchiuderà attraverso le foto la storia del torneo.

L’assessore e vicesindaco Federico Grossi nel portare il saluto delle autorità comunali ha ribadito come il torneo si svolgerà al campo sussidiario di Castelfranco, altre gare saranno previste al campo Buti di Santa Croce sull’Arno e a Montopoli. L’ultimo intervento è stato quello di Antonio Bottai, presidente del comitato della Zona del Cuoio, il quale con soddisfazione ha parlato di mini campionato che farà da apripista alla stagione.

Infine sono stati illustrati i 5 gironi da 4 squadre. Il girone A è composto dall Fc Ruentes Orciano, Cuoiopelli, Trident Sport e Rosselli Cigolese. Gruppo B definito girone di ferro per la presenza di Ferruzza, Casa Culturale, Slap 74 e Le Melorie. Girone C con formazione dell’Empolese Vald’Elsa con l’Arci San Casciano la formazione più distante geograficamente, il Marciana, il Real Isola e il Bassa 2001. Il gruppo D con Gavena, Polisportiva Castelfranco, Santacrocese e l’Arci il Circolino. Il gruppo E nel quale torna dopo molti anni la sfida tra la Serra e il Pannocchia in un girone completato da San Donato e la Polisportiva Le Botteghe. La manifestazione sarà diretta da arbitri appartenenti alle sezioni della Valdera e della Valdelsa.

La kermesse tra le migliori squadre della zona, una sorta di Champions League amatoriale avrà il suo battesimo lunedì (13 settembre) con il match inaugurale Arci San Casciano-Bassa 2001 alle 20,45 al sussidiario dell’Osvaldo Martini. Il calcio d’avvio sarà dato da Yuri Lami con grande soddisfazione da parte del figlio di Marcello.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.