Fiom, un’ora di sciopero e blocco dello straordinario in Piaggio

“La rsu Fiom in piaggio ha proclamato un’ora di sciopero e l’astensione dall’orario straordinario”. Lo annunciano i rappresentanti sindacali di Fiom che aggingono: “Abbiamo preso questa decisione perché in questa situazione venire a straordinario è il miglior incentivo per quest’azienda a continuare a tenerci in una situazione di bisogno e di ricatto, perché un’azienda non può usare soldi dei lavoratori e dei cittadini e contemporaneamente fare lavoro straordinario. La Piaggio ha annunciato da tempo uno stato di crisi – continuano i sindacalisti – e utilizza il contratto di solidarietà e i permessi dei lavoratori per fermate produttive di intere settimane, in contemporanea spinge i lavoratori a svolgere lavoro straordinario in vari reparti. Lo scorso sabato circa 200 persone erano in straordinario, nell’officina Pm01 addirittura di sabato pomeriggio e domenica notte. I ritmi di lavoro, soprattutto sulle catene di montaggio sono in costante aumento e di conseguenza aumentano i problemi di salute per chi ci lavora, con ormai moltissimi operai a cui è stata riconosciuta dal medico una ridotta capacità lavorativa. Prima accumulano produzione e poi parcheggiano gli operai a casa con l’Inps, a spese di tutti i lavoratori e con il 15% messo dalla Regione Toscana. Se le istituzioni avvallano questa gestione da parte della Piaggio, i lavoratori no!

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.