Quantcast

Esternalizzazione dei servizi, la protesta degli autisti delle Poste inizia da Pisa

Dal 16 dicembre inizia allora la lotta del personale

Autisti delle Poste sul piede di guerra contro il progetto dell’azienda di esternalizzare tutti i servizi.

La protesta parte da Pisa. Lo sciopero dello straordinario e delle prestazioni aggiuntive, da giovedì 16
dicembre,  investe il personale addetto alla guida dei mezzi aziendali che fanno capo al centro operativo di Ospedaletto.

“A fronte delle evidenze rappresentate organizzazioni sindacali e dalle Rsu – spiegano in una nota Slc Cgil e Failp Cisal -,  al termine del confronto l’azienda non ha fornito alcun elemento di chiarezza utile ad arginare il fenomeno, che è bene chiarire, è esteso a tutte le provincie della Toscana”.

“Abbiamo confermato la nostra contrarietà a qualsiasi esternalizzazione dei servizi di guida – sostengono Carlo Cantini e Marcello Biasci, rispettivamente della Slc-Cgil e Failp-Cisal -. I nostri servizi sono economicamente competitivi e se l’azienda risparmia affidando a ditte esterne i propri servizi, lo fa a scapito della sicurezza o generando nuova precarietà nel mondo del lavoro”.

L’Azienda è andata avanti senza alcun dialogo con il sindacato – aggiungono i due sindacalisti -. Non ha fornito ragioni o numeri. Un percorso inaccettabile, oltre che nel contenuto,  anche nel metodo. Dal 16 dicembre inizia allora la lotta del personale autista delle Poste di Pisa, primo passo per portare in Toscana la legittima protesta di lavoratori che non si sono mai fermati, neanche in questo anno così difficile. Ci stanno riuscendo Poste Italiane con un comportamento inqualificabile e incomprensibile”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.