Pepperstone: leader dello scalping anche nel 2021?

Più informazioni su

Lo scalping è, tra le tante strategie di trading, quella che maggiormente si presta ad affrontare le evoluzioni di mercato del nuovo anno.

Volatilità di mercato, trasformazioni dei rapporti di forza tra numerose valute e in generale la prospettiva di nuove e massicce politiche monetarie, infatti, preannunciano profonde trasformazioni nel Forex market.

Una serie di indici continua a prospettare un anno di fuoco sul forex market e questo non può che lasciare entusiasti tutti gli scalper.

Entro questo panorama l’attenzione si concentra, ovviamente, sul broker pepperstone, da molti riconosciuto come una delle migliori piattaforme con cui fare scalping sul Forex per via delle sue commissioni vantaggiose e dei tempi d’esecuzione degli ordini ultra-rapidi.

Ma sarà così anche nel 2021?

Scalping nel 2021: i segnali positivi

Quali sono i segnali che lasciano intuire una buona annata per lo scalping? E per quali motivi pepperstone continuerà a rispondere alle esigenze dei trader che applicano questa strategia?

Ebbene, dopo le elezioni americane si è palesato al mondo intero che non basterà un nuovo presidente degli Stati Uniti a rassicurare i mercati, specialmente non dopo che il Covid-19 ha deciso di continuare a seminare il panico in tutto il globo con la seconda ondata.

Se da un lato i vaccini testati finora lanciano non pochi segnali positivi, l’esplosione di volatilità è solo momentaneamente scongiurata. Lo sanno benissimo le azioni Amazon e Zoom, che ne hanno fatto le spese.

In seguito all’annuncio del vaccino della Pfizer, infatti, i due titoli hanno dovuto fronteggiare un rapido crollo durato più giorni, immotivato visto che non solo il vaccino non è pronto alla commercializzazione, ma anche gli effetti del Covid-19 non si sono affatto esauriti.

Un’esplosione di volatilità subito recuperata dai titoli ma che lascia mal presagire circa lo stato di salute del mercato.

A ciò si aggiunge il fatto che la diffusione del vaccino non sarà affatto indolore: la necessità di sottoporre ampie fasce di popolazione alla cura e i finanziamenti statali che si rendono necessari al fine di ottenere questo risultato, infatti, andranno a minare ancor di più le già provate finanze di numerose nazioni.

Un tornado, quello che si sta preparando, pronto a schiantarsi sui debiti nazionali e a colpire fortemente l’inflazione monetaria.

Dopo il Quantitative Easing del 2008, questo potrebbe essere il colpo mortale per l’egemonia del dollaro americano.

La valuta che maggiormente trarrebbe vantaggio da questa situazione quale potrebbe mai essere?

Scalping su Pepperstone: perché è il migliore?

Se il 2021 si prospetta come l’anno ideale per fare scalping, Pepperstone si confermerà come la soluzione ideale per investire?

Stando alle novità rese note dalla società, il broker continuerà la sua politica nei confronti degli investimenti. Continueranno ad essere garantite, dunque, tutte le offerte che rendono la piattaforma indicata allo scalping.

Non solo account di trading che prevedono il pagamento dello Spread, ma anche account ECN per i trader più navigati, con commissioni sui lotti di trading competitive che rendono particolarmente vantaggiose le micro-transazioni sul Forex.

Non solo trader professionisti, ma anche principianti, dunque, potranno trarre vantaggio dalle offerte del broker.

Chi si affida a capitali contenuti, infatti, potrebbe trarre maggior vantaggio dal fare scalping con gli account ECN, grazie alle contenute commissioni sui volumi di trading.

Per chi, invece, è solito muovere capitali maggiori, l’offerta sullo Spread variabile è decisamente più indicato. Lo Spread, infatti, è indipendente dai volumi di trading e diventa meno influente nel calcolo dei profitti man mano che aumenta il capitale investito su singola operazione.

Complessivamente, dunque, si conferma il panorama estremamente variegato delle offerte forex di Pepperstone, motivo per cui anche il 2021 lo vedrà al primo posto tra le piattaforme impiegate da chi fa scalping sul Forex.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.