Quantcast

Mobili in vetro come complemento d’arredo, nuova adesione per ‘Il Borgo che vorrei’

Inaugurazione in centro storico per la Metalvetro di Francesco Mazzanti. La sindaca Parrella: "La pandemia non ha fermato il progetto"

Una nuova adesione a Smam Il Borgo che vorrei. Ha aperto oggi (8 maggio) una nuova attività nel centro storico di Santa Maria a Monte, la Metalvetro di Francesco Mazzanti.

Il suo lavoro consiste nella produzione di mobili in vetro, come complementi d’arredo, infissi e opere d’arte, attraverso la tecnica di stratificazione di più lastre di vetro e decorate in foglia oro, argento, bronzo e rame.

“A Santa Maria a Monte – spiega Francesco – si respira un’aria artistica. Mi auguro di poterla incrementare con la mia iniziativa”. Nel Borgo saranno esposte le sue “invenzioni”, così le definisce, con l’augurio che possa essere un trampolino di lancio per la sua attività.

Il progetto Smam, il borgo che vorrei nasce a metà 2016 e ha visto l’apertura di oltre 20 attività commerciali e turistiche nel centro storico di Santa Maria a Monte e si è declinato in più fasi dedicate a vari aspetti. L’arte, il decoro e il green. Il progetto del 2016 è stato infatti implementato nel febbraio 2018 con Smam il borgo che vorrei 2.0 – Arte e Decoro finalizzato ad abbellire i centri storici rendendoli più accoglienti.

Nel novembre 2019 il borgo che vorrei è diventato green con la fase 3.0. Questa terza fase si è aperto a tutto il territorio aggiungendo nuovi progetti a quelli iniziali con adozione di aiuole, spazi pubblici, stimolando la creazione di spazi verdi.

“Molti i progetti e gli incentivi proposti per migliorare il territorio – commenta la sindaca Ilaria Parrella – La pandemia ha sicuramento rallentato lo sviluppo del progetto ma non ha impedito che i progetti si potessero compiere tanto continuare ad avere nuove aperture che arricchiranno la già varia offerta del nostro borgo. L’ultima in ordine di tempo, ma siamo sicuri che ne potranno arrivare altre, è Metalvetro di Francesco Mazzanti, al quale facciamo un grosso in bocca al lupo per la sua attività”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.