Quantcast

Renato Gruzza nuovo direttore generale del Calzaturificio Claudia Spa

Gmi-Gruppo manifatture italiane cresce come polo di eccellenza nella produzione made in Italy di scarpe di lusso

Calzaturificio Claudia Spa, società di Gmi-Gruppo manifatture italiane, ha nominato Renato Gruzza nuovo direttore generale.

Il manager curerà la direzione operativa dell’azienda in coerenza con le linee strategiche del gruppo. Gruzza ha maturato una pluriennale esperienza in ruoli strategici, gestionali ed operativi nel settore della produzione calzaturiera di lusso, ricoprendo cariche dirigenziali all’interno di brand di riferimento come Salvatore Ferragamo, Zegna e Casadei.

Con sede a Segromigno in Monte, in provincia di Lucca, Calzaturificio Claudia è specializzato nella produzione di calzature sportive e casual di lusso. Insieme a Broma e River Group, che dall’1 settembre ha incorporato per fusione Energy, fa parte degli stabilimenti produttivi toscani di proprietà di Gmi, polo di eccellenza nella produzione made in Italy di scarpe di lusso, nato nel 2019 e controllato dal fondo di private equity Consilium Sgr.

La nomina di Renato Gruzza si inserisce nel piano di sviluppo delle competenze e dell’organizzazione delle società del gruppo finalizzato a migliorare la strutturazione dei processi, nell’ottica di garantire un servizio sempre migliore ai propri clienti.

Alberto Zunino, amministratore delegato di Gruppo manifatture italiane, commenta: “Con la nomina di Renato Gruzza il gruppo prosegue nel percorso di evoluzione organizzativa e culturale, affiancando alla continuità garantita dalla presenza degli imprenditori una figura di grande esperienza e con un’estrazione manageriale in grado di garantire focus e competenze su organizzazione e processi. L’inserimento di un profilo come il suo risponde alla necessità di avere manager preparati, che sappiano guidare l’evoluzione organizzativa, in linea con le esigenze del mercato. L’investimento nel capitale umano con elevate competenze è una delle priorità aziendali del nostro percorso di crescita”.

Gmi – Gruppo manifatture italiane è un polo di eccellenza nella produzione made in Italy di sneaker e scarpe formali di lusso, nato nel 2019 e controllato dal fondo di private equity Consilium Sgr. Il cuore delle attività del gruppo è in Toscana, punto di riferimento per le produzioni di qualità artigianale di calzature di lusso. Sotto la guida dell’amministratore delegato Alberto Zunino, Gmi controlla i calzaturifici River ed Energy (incorporati per fusione a partire dall’1 settembre), Claudia e Broma. Il gruppo vanta circa un milione di paia di scarpe all’anno di capacità produttiva.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.