Quantcast

“La sostenibilità è diventata parte integrante della strategia della Banca”, Crédit Agricole per la Torre Libeskind

Più informazioni su

Bnp Paribas, Crédit Agricole Cib, Intesa Sanpaolo (Divisione IMI Corporate & Investment Banking) e UniCredit hanno agito in qualità di mandated lead arrangers (coordinatori di investimento) nel finanziamento di 162,5 milioni di euro a favore di Fondo Rubens, fondo immobiliare riservato, gestito da Generali Real Estate SGR e proprietario della Torre Libeskind a Milano. BNP Paribas è stato anche Green Loan Coordinator e Crédit Agricole Cib Banca Agente del finanziamento.

La Torre Libeskind è realizzata secondo criteri finalizzati al perseguimento delle misure di efficienza mirate alla riduzione complessiva di Co2, al risparmio dell’energia consumata – anche attraverso l’utilizzo di fonti rinnovabili e materiali sostenibili – e al miglioramento complessivo della qualità di vita degli utilizzatori finali. La struttura, tra l’altro, per la propria collocazione permette facilità di accesso ai mezzi di trasporto e sviluppo delle attività commerciali nelle vicinanze della Torre.

La Torre Libeskind, i cui lavori di costruzione sono stati completati ad ottobre 2020, con i suoi 175 metri di altezza, sviluppa circa 33.500 metri quadrati suddivisi in 34 piani e ha visto l’applicazione di soluzioni all’avanguardia nell’utilizzo delle superfici lavorative di nuova generazione, coniugando l’efficienza degli spazi con l’attenzione alla sostenibilità e al benessere degli utilizzatori, grazie alle quali ha ricevuto recentemente la certificazione LEED Gold.

“Sin dall’inizio degli anni 2000 – spiega Ivana Bonnet, Senior Country Officer Crédit Agricole CIB Italia -, con la firma e partecipazione attiva negli Equator Principles, Crédit Agricole CIB si è contraddistinta per il suo impegno negli aspetti ambientali e sociali e la sostenibilità è da sempre uno dei pilastri della strategia di tutto il Gruppo Crédit Agricole. Siamo una delle quattro banche che hanno dato vita ai Green Bond Principles (l’unica Europea). Abbiamo creato un team di specialisti dedicato al Sustainable Banking nel 2009, una delle primissime banche a muoversi in questa direzione. La sostenibilità, in tutti i suoi aspetti, è diventata parte integrante della strategia della Banca con obiettivi pienamente visibili nel piano strategico a medio termine. In Italia, Crédit Agricole CIB ha aperto il mercato green esg per i finanziamenti nel 2018 e questa operazione riconferma il forte impegno della Banca verso gli aspetti di sostenibilità ampliando la loro applicazione anche al settore Real Estate in Italia”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.