Quantcast

Bellezza a prova di freddo: prendersi cura della propria pelle in inverno

Più informazioni su

La pelle soffre quando si affrontano i cambi di stagione, perché le nuove temperature e i cambiamenti nelle condizioni climatiche impattano inevitabilmente sulla sua salute. Anche la cute, infatti, ha bisogno di acclimatarsi, e questo richiede un particolare sostegno da parte nostra, soprattutto quando arriva il grande freddo invernale. Il gelo e il vento secco possono infatti stressarla oltremodo, causando secchezza, spaccature e screpolature. Ecco perché oggi vedremo insieme come prendersi cura della propria pelle in inverno.

I danni del freddo sulla pelle

Il freddo di per sé non nuoce particolarmente alla pelle, ma sono le variazioni repentine di temperatura che possono causare danni alla cute. Questo per via della dilatazione e della chiusura dei capillari, che può provocare un aumento di cellule morte a livello di tessuti. Non a caso, molti degli inestetismi della pelle che si verificano nella stagione invernale, possono dipendere proprio da questa condizione (come nel caso delle macchie sulla pelle). Ci sono poi diverse condizioni che possono essere provocate dal clima invernale, come la couperose o la rosacea.

Anche la formazione di acne e brufoli in inverno può essere correlata al clima, e lo stesso discorso vale per le occhiaie. Naturalmente anche il vento forte e gelido influisce sulla salute della pelle, poiché ne accelera il processo di disidratazione, causando secchezza della cute. La pelle secca tende ad indebolirsi e ad essere maggiormente soggetta ad arrossamenti, irritazioni, screpolature e spaccature varie. In secondo luogo, un sintomo della pelle secca è il prurito che – se assecondato grattandosi – può ovviamente peggiorare la situazione generale della cute (come nei casi di desquamazione).

Prendersi cura della pelle in inverno

Per prima cosa, la pelle richiede di essere costantemente idratata, sia dall’interno che dall’esterno. In altre parole, bisogna assumere tanti liquidi e curarla con i prodotti appositi, per poterla rafforzare ed evitare il rischio di disidratazione. Anche l’alimentazione gioca un ruolo a dir poco fondamentale: alcuni cibi, come la frutta e le verdure, rafforzano i tessuti cutanei grazie all’apporto di vitamine. Altri, invece, potrebbero causare dei disequilibri in termini di produzione di olio sebaceo, favorendo la comparsa di brufoli e acne, come nel caso degli insaccati e delle fritture.

Anche la beauty routine va aggiornata con il cambio di stagione, cercando di adottare delle soluzioni specifiche per proteggerci dal freddo e dagli sbalzi di temperatura senza causare ulteriori danni derivati da agenti aggressivi o nocivi per la pelle. Per questo è preferibile utilizzare soltanto prodotti per la cura del viso di ottima qualità, provenienti dalle migliori farmacie disponibili online, che offrono una gamma di cosmetici testati e sicuri studiati per proteggere la cute dagli attacchi esterni del clima e dagli agenti chimici aggressivi portati dallo smog.

Soprattutto in questo periodo, una pulizia del viso regolare è molto importante, da fare utilizzando detergenti non aggressivi (per evitare di stressare ulteriormente la pelle). Anche le maschere di bellezza costituiscono validi alleati per la skin care invernale, in quanto aiutano ad idratare a fondo la pelle donando forza e tonicità ai tessuti.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.