Confesercenti sul mercato di Santa Croce: “Accorpare i posteggi e ridurre gli spuntisti”

I dirigenti del sindacato ambulante Anva: "Adesso serve un accorpamento dei posteggi, eliminando quindi quelli vuoti"

“Abbiamo presentato le nostre osservazioni tecniche al nuovo piano del commercio su aree pubbliche del comune di Santa Croce, dando però parere favorevole alla sua intelaiatura soprattutto per quanto riguarda il mercato settimanale e la sua collocazione definitiva in piazza Romero”. Dopo Confcommercio (qui), è Confesercenti Toscana Nord a commentare così l’esito dell’ultima riunione di concertazione con l’amministrazione santacrocese prima del passaggio in consiglio comunale del nuovo piano per la sua approvazione; associazione rappresentata dai suoi dirigenti del sindacato ambulante Anva Claudio Del Sarto, Rodolfo Bernardini, Leonardo Baldacci e Massimo Falchi e da Massimo Morandi per la commissione di mercato.

“Dobbiamo innanzitutto ringraziare il sindaco Giulia Deidda e la dirigente Suap Lucia Curcio – spiegano i dirigenti Anva – per il minuzioso lavoro che ha portato alla stesura dopo tanti anni del nuovo piano del commercio su aree pubbliche. Siamo soddisfatti che le nostre posizioni sulla collocazione del mercato di Santa Croce in piazza Romero, largamente condivise dagli operatori, siano state accolte dall’amministrazione. Nelle nostre osservazioni abbiamo ribadito come questa collocazione consenta una maggiore fruibilità del mercato innanzitutto per la presenza di parcheggi”.

Entrando nel dettaglio Anva sottolinea come “in piazza Romero si debba provvedere ad un accorpamento dei posteggi eliminando quindi quelli vuoti e riducendo il numero degli spuntisti in modo da ridare valore alle licenze storiche ancora presenti. Abbiamo poi proposto bandi specifici per tipologie merceologiche oggi assenti, in modo da avere una offerta commerciale completa. Infine interventi di promozione del mercato. Respingendo al mittente ogni surreale ipotesi di divisione del mercato”.

La conclusione dei rappresentanti degli ambulanti di Confesercenti Toscana Nord. “Nel piano abbiamo convenuto anche sulla istituzione di una nuova fiera paesana a Staffoli, accogliendo le richieste che venivano dai cittadini della frazione. Frazione nel quale anche il mercato settimanale vedrà alcune modifiche per il suo miglioramento”.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.