Sanità Toscana, aperto il bando per la mobilità degli infermieri sul territorio regionale

Da oggi (15 aprile) i dipendenti che cercano una diversa collocazione possono presentare la domanda

È online l’avviso per la mobilità degli infermieri sul territorio regionale. I dipendenti delle aziende sanitarie e degli enti del sistema sanitario toscano che cercano una diversa collocazione possono da oggi (15 aprile) accedere al portale online attivato da Estar, l’ente di supporto tecnico amministrativo della Regione, per presentare una domanda di ‘mobilità per interscambio’.

L’obiettivo del portale, voluto dalla Regione, è quello di rendere più funzionale la gestione del personale per le aziende e migliorare la qualità della vita dei dipendenti che possono trovare così un posto di lavoro più vicino a casa. Grazie al portale sono gli stessi dipendenti a inserire le richieste e i dati necessari per attivare gli scambi. I dati inseriti, accessibili alla visualizzazione sia ai dipendenti che alle aziende e agli enti del sistema sanitario regionale, agevolano, nel rispetto delle norme sulla privacy ma con la massima trasparenza, le operazioni di scambio consentite dalla normativa vigente.

L’interscambio avviene fra profili professionali corrispondenti attraverso l’abbinamento fra operatori per i quali la zona di provenienza e di destinazione risultino le stesse, ma invertite. La procedura è rivolta al personale appartenente alla stessa categoria contrattuale e di identico profilo professionale ma, non necessariamente, allo stesso livello economico. Per accedere all’avviso clicca qui.

È ancora aperto anche il bando per l’interscambio degli operatori socio sanitari del 15 marzo scorso mentre a partire dal primo maggio sarà accessibile e utilizzabile per tutti i profili sanitari e amministrativi del comparto e per gli assistenti sociali.

 

 

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.