Alia, 135 milioni di finanziamento da un pool di banche

Le risorse sosterranno i piani di sviluppo della società, leader nel settore dell’economia circolare

Più informazioni su

Alia Servizi ambientali, azienda toscana leader nel settore dell’economia circolare, ha concluso un’importante operazione finalizzata a sostenere i propri piani di sviluppo.

Nel dettaglio, l’azienda ha beneficiato di un finanziamento da 135milioni di euro, concesso in pool da alcune banche. Il finanziamento è destinato a sostenere i piani di sviluppo dell’azienda, supportando la digitalizzazione dei processi e lo sviluppo impiantistico.

L’operazione segue di qualche mese l’emissione di un minibond da 90 milioni di euro quotato sulla borsa di Dublino, sottoscritto per il 50 per cento da UniCredit. Il prestito obbligazionario ha una durata di 6 anni ed è finalizzato a sostenere piani di sviluppo che consentano il consolidamento della società.

Alia servizi Ambientali, partecipata da 58 comuni delle province di Firenze, Prato, Pistoia, è una primaria utility italiana, primo operatore regionale in Toscana e quinto in Italia nel settore della gestione integrata dei rifiuti urbani e assimilati per numero di abitanti serviti.

Commenta Alberto Irace, Amministratore delegato di Alia Servizi Ambientali: “Abbiamo messo in campo un Piano Industriale ambizioso che punta a rendere Alia protagonista su tutta la filiera della transizione ambientale ed ecologica. Prevediamo robusti investimenti, tutti coerenti con i criteri ESG, su digitalizzazione del rapporto con l’utenza, innovazione tecnologica, ottimizzazione dei processi di raccolta differenziata e una innovativa rete impiantistica dedicata al recupero, in grado di garantire la autosufficienza del territorio regionale. Il cospicuo finanziamento, erogato da un pool di primari istituti bancari con capofila UniCredit assieme a Banco Bpm, BCC Banca Iccrea e ChiantiBanca, è la migliore conferma della solidità del nostro piano.”

Dichiara Andrea Burchi, Regional Manager Centro Nord di UniCredit: “Con questa operazione confermiamo il nostro impegno per il supporto ai piani di crescita delle aziende del territorio. Forniamo loro soluzioni finanziarie specifiche e affianchiamo al tradizionale supporto creditizio forme di accesso al mercato dei capitali. Soluzioni utili a sostenere il potenziamento e gli investimenti delle imprese in un’ottica di crescita sostenibile. La sostenibilità costituisce sempre più un fattore determinante nei percorsi di sviluppo delle aziende e UniCredit ne ha fatto un elemento chiave del proprio modello di business”.

unicredit burchi rossetti

Lato legal advisory, BonelliErede ha assistito Alia, mentre Chiomenti ha assistito il pool di banche finanziatrici e i placement agents dell’emissione obbligazionaria.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.