Il Gruppo Lapi fa scuola: i tecnici insegnanti alla Mita Academy foto

Le aziende del gruppo Lapi daranno il loro contributo intervenendo con 40 ore di incontri all’interno del percorso curriculare biennale

La conceria Gi Elle Emme, le ditte di prodotti chimici Fgl International, Figli di Guido Lapi, Finikem e il laboratorio creativo di personalizzazione dei materiali Npa Mosè hanno aperto una partnership con Mita Academy (del quale il gruppo è diventato socio sostenitore nel 2019) per la formazione.

Le aziende del gruppo Lapi daranno il loro contributo intervenendo con 40 ore di incontri all’interno del percorso curriculare biennale ITS DI.MA (Digital Innovation in Manifacturing process for accessories) per Tecnico in modellazione e prototipazione digitale di accessori pelletteria.

Le lezioni vedranno coinvolti tecnici specializzati provenienti dalle aziende del Lapi Group che operano a stretto contatto con il mondo della moda, realizzando prodotti chimici per l’industria conciaria oppure lavorando direttamente il materiale pelle. Seguendo la tradizione e la normativa degli ITS, le cinque realtà imprenditoriali offriranno conoscenze e competenze strettamente correlate al mondo del lavoro, molto utili a chi sta costruendo il proprio futuro professionale.

“Le aziende Lapi Group – spiega il responsabile del progetto Francesco Lapi – hanno da sempre un occhio di riguardo per la formazione. È un tema al quale teniamo molto e sul quale siamo attivi da anni con il nostro Progetto Giovani. La partecipazione al corso Mita rinsalda il nostro legame con il settore moda, mercato di destinazione finale di molte delle nostre aziende che lavorano nella filiera della pelle. Parlare ai ragazzi è sempre uno scambio di idee positivo e rigenerante che ci mantiene aggiornati sulla percezione dei giovani rispetto al mondo in cui ci muoviamo ogni giorno”.

I temi trattati nelle lezioni gestite dalle aziende del Gruppo verteranno in particolare sul mercato della pelle, con una panoramica sulla circular economy e un focus sulla sostenibilità. Il materiale pelle sarà spiegato attraverso i vari processi di lavorazione, le diverse tipologie, la varietà di prodotti che possono essere utilizzati per conciatura, rifinizione, nonché le lavorazioni successive.

Le lezioni saranno arricchite da approfondimenti tecnici su controlli di qualità, capitolati, rapporto tra brand della moda e pelle. Saranno illustrate le tendenze di mercato, senza dimenticare la frontiera green, con le regole e certificazione ad essa legate. All’interno del percorso didattico si svolgerà anche una giornata di visite nelle aziende del gruppo: è in programma per il 15 settembre un tour nell’Area Chimica e Industriale di Lapi Group, tutta concentrata nel comprensorio del Cuoio.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.