Poco personale alla motorizzazione, ministero promette interventi

L'assessore Ceccarelli a Roma a un vertice sulle infrastrutture

Il ministro Paola De Micheli ha annunciato all’assessore regionale alle infrastrutture Vincenzo Ceccarelli la volontà di intervenire per risolvere il problema delle lunghe liste di attesa alla motorizzazione civile, criticità dovuta alla carenza di personale ed alle nuove funzioni che questi uffici hanno assunto nel corso degli ultimi anni.

Ceccarelli, che ieri ha incontrato De Micheli a Roma nel corso di un vertice sulle infrastrutture, aveva posto il problema al ministro nelle settimane scorse, con una lettera inviata il 15 gennaio nella quale spiegava alla titolare del ministero dei trasporti la sua preoccupazione per questa “criticità di funzionamento degli uffici della motorizzazione civile” e per i disagi che essa creava a cittadini, imprese di trasporto, agenzie automobilistiche ed autoscuole.

Il ministro, anche accogliendo le istanze dell’assessore, ha assicurato che su questo tema interverrà a breve, in un primo momento assumendo personale interinale di supporto a quello impiegato negli uffici, ma avviando in parallelo le pratiche per nuovi concorsi ed assunzioni.

“Ringrazio il ministro – ha detto Ceccarelli – che ancora una volta si è dimostrata attenta alle esigenze ed alle richieste del territorio, oltre che pronta a farsi carico di scelte e responsabilità, a beneficio della collettività”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.