Arco di Castruccio, donati pacchi alimentari alla Caritas di Marti

L'associazione di Montopoli a fianco del volontariato

L’Arco di Castruccio a fianco delle persone in difficoltà e del volontariato.  L’associazione culturale di Montopoli Valdarno, oltre alle tante iniziative che hanno inteso salvaguardare le tradizioni locali, promuovere dibattiti, allietare il tempo di tante persone con concerti, manifestazioni sportive; non dimentica quanti si prodigano a favore di chi sperimenti situazioni di difficoltà.

A fine anno, tutti i componenti del Consiglio si sono impegnati a sostenere la Caritas di Marti con generi di prima necessità, utili ad assicurare momenti più sereni a persone disagiate.

Alla consegna dei pacchi-dono dalle mani del presidente dell’Arco di Castruccio, Marzio Gabbanini e del vice Marzia Mancini, a quelle dei responsabili della Caritas, Paola Baronti e Lara Reali; erano presenti anche il parroco Don Udoji ed esponenti delle due Aasociazioni, Roberta Salvadori, Sergio Greco, Roberto Boldrini e altri.

Sono state pronunciate parole di encomio e di ringraziamento verso l’Arco di Castruccio la cui presenza nel territorio è, ora, anche a fianco del volontariato.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.