Coronavirus, a Montopoli la spesa la fa la Protezione civile

Il servizio del Comune per anziani e persone sole

Viste le ulteriori misure stabilite dal Decreto del presidente del consiglio dei ministri dell’11 marzo per il contenimento del coronavirus, nel comune di Montopoli Valdarno si potrà ricevere la spesa a casa.

L’idea è del Comune, in collaborazione con la Protezione civile e i volontari per garantire l’assistenza a quelle persone – in particolare anziani o degenti – che si trovino nella propria abitazione e che abbiano bisogno di ricevere beni di prima necessità a domicilio.

Per richiedere il servizio, sarà sufficiente farne richiesta ai contatti telefonici della Protezione civile di Montopoli in val d’Arno (0571-449809 o 331-6395968), oppure agli indirizzi di posta elettronica dedicati (protezionecivile@comune.montopoli.pi.it e b.palmigiano@comune.montopoli.pi.it).

Nella richiesta, è importante specificare i propri recapiti e l’indirizzo di domicilio (o residenza) oggetto di assistenza. Un volontario ritirerà i soldi, effettuerà la spesa così come indicato dall’assistito e la consegnerà direttamente al domicilio insieme allo scontrino fiscale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.