Coronavirus, un aiuto all’Italia arriva dall’Africa

Aiuti anche dall’Africa per l’emergenza coronavirus.

Leonard Kavuma, coordinatore di Shalom dell’Uganda ha contattato don Donato Agostinelli, parroco di Santa Croce e cofondatore del Movimento Shalom: “Voglio portare il saluto e l’affetto di tutto il popolo ugandese – ha detto – e in particolare degli Shalom ugandesi per comunicarvi che siete sempre nei nostri pensieri e che preghiamo per voi perchè si risolva questa emergenza. I membri Shalom, le donne del microcredito, hanno visto che in Italia state facendo una raccolta per l’emergenza coronavirus. Ci siamo autotassati, ognuno ha messo qualche scellino e abbiamo raggiunto l’equivalente di 300 euro. Ve le invieremo come contributo di Shalom Uganda”.

Messaggi e telefonate simili sono giunti in questi giorni da molti paesi africani: Benin, Burkina Faso, Costa d’Avorio, Sud Sudan, Senegal, Congo.

“Questa solidarietà, anche concreta, ci commuove e ci da speranza – dichiara Luca Gemignani direttore di Shalom – Sono 45 anni che cooperiamo per lo sviluppo dell’Africa con progetti di sviluppo, adozioni a distanza, adozioni internazionali, progetti sanitari, agricoli. Vedere che i nostri Shalom africani, che quotidianamente vivono nella povertà, si sono persino autotassati per partecipare alla nostra raccolta fondi per il coronavirus, è un enorme soddisfazione. Segno che c’è un’umanità solidale e unita anche e soprattutto nelle difficoltà. Una fraternità dei poveri che ha un valore simbolico immenso”.

Intanto prosegue la raccolta Shalom promossa per sostenere i più poveri, le persone sole che non hanno garantiti alimenti, presidi di protezione come mascherine, igienizzanti e guanti sia a sostegno della città di Medicina dove c’è un’attiva sezione del movimento sia dei centri di distribuzione della Caritas. In appena due giorni con piccoli contributi sono stati raccolti oltre 4mila euro.

Per contribuire Iban IT97V0623071150000046512772 intestato a Movimento Shalom Onlus, conto corrente postale 11858560 intestato a Movimento Shalom con causale “emergenza coronavirus”

Oppure si può donare con un clic online tramite carta di credito o Paypal cliccando a questo link.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.