Fiordispina va in pensione. E la Rsa Del Campana Guazzesi lo saluta con una lettera foto

"Da ragazzo veniva a portare le caramelle ai vecchietti. Non credo ci lascerà"

Dopo più di 10 anni alla Rsa Del Campana Guazzesi di San Miniato, il direttore Delio Fiordispina va in pensione, il prossimo 31 maggio (qui).

Dipendenti, volontari e ospiti hanno voluto salutarlo con una lettera, per “fare partecipi tutti della belle cose che è riuscito a fare per la struttura sanminiatese e di quanto lui ci tenga a tutti gli anziani che ci vivono” e che riportiamo integralmente.

La storia del direttore Fiordispina con la residenza ha radici lontane e profonde, racconta sempre di quando da ragazzo veniva portato qui dalla scuola per distribuire caramelle ai nonnini, di quando più grande con altri ragazzi veniva a fare volontariato allietando i vecchietti con musica e canti e di come si è sentito felice ed orgoglioso di diventare direttore della residenza quando gli è stato proposto.

Da quando si è insediato lui, molti cambiamenti sono avvenuti, sia a livello strutturale che di mentalità. La residenza ha cambiato aspetto, è stato rifatto un piano di sana pianta per permettere l’inserimento di altri anziani non autosufficienti, sono stati valorizzati molti ambienti come il bellissimo salone polivalente,il giardino e l’ingresso, è stato cambiato utilizzo a stanze in disuso come creare la Stanza benessere e la sala lettura, sempre con l’ottica di dare confort e cura maggiore a chi ci viveva. L’intento di Delio in tutti questi anni è stato quello di cercare di creare un posto quanto più possibile vicino all’idea di casa per i suoi residenti, perché ha ben chiaro che l’aspetto più importante per loro è quello di vivere in un luogo familiare, caldo, accogliente e vivo.

Fiordispina ha voluto fermamente che la residenza diventasse sempre più parte della comunità infatti in questi anni ha organizzato molte feste e iniziative interne ed è stata anche sua l’idea di instaurare rapporti solidi e duraturi con realtà commerciali, associazioni e attività turistiche del territorio, permettendo ai nostri anziani di fare esperienze sempre piacevoli e nuove.

Siamo certi che il suo rapporto con il Campana Guazzesi non finirà, che in qualche modo ne continuerà a far parte e per questo con il cuore colmo di gioia per lui ma anche già con un po’ di nostalgia vogliamo urlare a gran voce Grazie di tutto Delio, della tua competenza, umanità, gentilezza e rispetto.

Grazie e arrivederci direttore, da parte di tutti i dipendenti e volontari della struttura

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.