“Un modo per dire grazie”, gli agenti della Penitenziaria donano il sangue

Gli agenti si sono presentati questa mattina a Cisanello

Un primo gruppo di agenti della polizia penitenziaria in servizio nella casa circondariale di Pisa si è presentato oggi 24 giugno al Centro trasfusionale di Cisanello per fare una donazione di sangue. Altri gruppi faranno donazioni nelle prossime settimane.

Sono stati accolti da Alessandro Mazzoni, direttore dell’unità operativa di Medicina trasfusionale e biologia dei trapianti e da Mojgan Azadegan in rappresentanza della direzione aziendale.

Il commissario Paolo Iantosca, vice comandante della casa circondariale, ha sottolineato come la scelta di donare sia stata “fortemente voluta dal personale della Polizia penitenziaria che ha attraversato l’emergenza coronavirus, anche come segno di ringraziamento e profonda stima nei confronti di tutto il personale sanitario, compreso quello che opera all’interno dell’istituto di pena”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.