Natale con chi ha bisogno: a Santa Croce, il pranzo in parrocchia è da asporto foto

Il parroco don Donato e tanti volontari non hanno voluto rinunciare al tradizionale pasto condiviso

“Un modo per restare accanto a chi è solo e in difficoltà, a Natale. Malgrado il Covid”. La mano tesa della parrocchia di Santa Croce sull’Arno non si lascia intimorire in piena emergenza sanitaria e organizza un pranzo da asporto per Natale.

Un’iniziativa doverosa, tanto più in un momento particolare come quello che stiamo vivendo, in cui quella che dovrebbe essere la festa della rinascita e della speranza finisce troppo spesso per essere un momento in cui ci si sente più soli. Proprio per questo l’iniziativa del pranzo di Natale, già messo in piedi “in presenza” lo scorso anno al centro pastorale, grazie alla collaborazione di parrocchia, Caritas, il gruppo del Rinnovamento nello Spirito, la comunità Neocatecumenale e a Conad, quest’anno si terrà comunque, ma in modalità asporto.

“Lo scorso anno circa 25 famiglie si e ci fecero compagnia a pranzo – racconta il parroco di Santa Croce don Donato Agostinelli –. Quest’anno volevamo replicare, nell’unica forma in cui ci è consentito farlo, perché le difficoltà di tante famiglie non sono certo cambiate”. Un evento reso possibile dal lavoro di tanti volontari, ma anche dalla disponibilità di chi ha messo a disposizione gli ingredienti fondamentali per la preparazione del pranzo.

“A loro va un ringraziamento particolare, perché come sempre comprendono la difficoltà del momento che purtroppo attraversa ancora tante famiglie – continua don Donato –. A questo proposito invitiamo tutti coloro che si trovano in difficoltà a contattare la nostra parrocchia. Dalle 12 alle 13 del giorno di Natale potranno ricevere il pranzo da asporto. Sarà quindi anche quest’anno un po’ come mangiare tutti insieme”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.