Castelfranco di Sotto aiuta la Befana: calze solidali per le famiglie in difficoltà

L'iniziativa di Comune e Caritas

Possono essere giocattoli, libri, materiale per la scuola (ad esempio matite o pennarelli), qualcosa di goloso come cioccolata e caramelle (l’importante è che siano prodotti a lunga conservazione), ma anche solo un biglietto di auguri o un disegno fatto a mano. Si mettono in una calza e si portano alla Caritas, per far felice un bambino e i genitori che quel dono non possono permetterselo.

Comune e Caritas di Castelfranco di Sotto lanciano le Calze Solidali, calze regalo da distribuire per l’Epifania: un piccolo ma  significativo gesto per far sentire meno sole quelle famiglie che, per condizioni economiche e sociali, si trovano in difficoltà.

Per la raccolta, il centro Caritas di via Galilei è aperto lunedì 4 gennaio dalle 9 alle 12 per raccogliere le calze che saranno poi distribuite il giovedì successivo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.