Quantcast

Torna in Valdera il progetto per l’accompagnamento al lavoro delle persone svantaggiate

Sarà predisposta una lista di almeno 75 persone già seguite dai servizi sociali e dalla salute mentale

In Valdera torna Invulnerabili a bottega, il progetto per l’accompagnamento al lavoro delle persone svantaggiate, finanziato con le risorse del Fse-Por 2014-2020 e reso possibile grazie all’impegno della società cooperativa Aforisma impresa sociale, capofila,  in coordinamento con la Società della salute dell’Alta Val di Cecina – Valdera, Unione Valdera e Asl Toscana nord ovest e in collaborazione con gli altri partner del territorio (Cooperativa Arnera, Cooperativa La Pietra d’Angolo, Cooperativa Lo Spigolo, Consorzio Coob).

Sarà predisposta una lista di almeno 75 persone già seguite dai servizi sociali e dalla salute mentale che dovranno rispondere ai requisiti richiesti dal bando e che prenderanno parte alle attività e alla successiva valutazione del loro livello di capacità occupazionale. Le equipe multidisciplinari effettueranno una ricognizione delle competenze delle persone attraverso l’utilizzo di specifici strumenti di valutazione, al fine di individuare almeno 60 persone per le quali sarà predisposto un progetto personalizzato, l’avvio di un tirocinio è previsto per almeno 42 persone.

Uno dei punti di forza del progetto è stato il percorso di coprogettazione e coinvolgimento del territorio, memore delle precedenti esperienze avute relativamente ai progetti similari messi in campo fino ad oggi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.