Quantcast

Estate Shalom, al via corsi di recupero e centri estivi per gli studenti delle superiori

Il Movimento Shalom ha elaborato una proposta per aiutare la scuola a riallacciare i rapporti con le famiglie

Percorsi scolastici ed extra scolastici per il recupero e il potenziamento delle competenze, della motivazione allo studio e di
recupero della socializzazione. Si arricchisce così l’estate Shalom grazie all’approvazione del progetto In&out presentato a fine aprile dal Movimento Shalom al bando Doposcuola della Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze per promuovere il recupero e potenziamento delle competenze e della socializzazione dei ragazzi e ragazze a Fucecchio.

“La proposta nasce infatti dalle problematiche emerse durante l’ultimo anno scolastico: l’emergenza sanitaria e la conseguente sospensione delle attività didattiche in presenza ha interrotto la partecipazione dei ragazzi a un contesto socio educativo fondamentale – spiegano dal Movimento -. La situazione si è rivelata particolarmente critica per i minori stranieri (il 23,45% degli studenti dell’istituto Checchi), soggetti che presentano spesso maggiori fragilità sul piano educativo e sociale. Quest’anno è stato, soprattutto per molti di loro, un anno di isolamento, disagio, allontanamento dalla scuola, dai coetanei, dalla possibilità di apprendere e crescere”.

È in quest’ottica che il Movimento Shalom – insieme al Comune di Fucecchio, all’istituto Checchi, all’associazione Griot che si occupa di inserimento dei minori stranieri e all’associazione CircoRibalta che realizza interventi di circo teatro – ha elaborato una proposta per
aiutare la scuola a riallacciare i rapporti con queste famiglie e questi alunni, motivarli ad apprendere e raggiungere il successo formativo e sostenerli nel recupero delle competenze.

Il progetto prevede quindi un sostegno alla realizzazione dei corsi di recupero dell’Istituto Checchi e dei corsi di italiano L2 per i minori stranieri, e la realizzazione di due centri estivi per ragazzi da 14 a 18 anni, uno di circo teatro dal 16 al 23 luglio realizzato dagli educatori dell’associazione CircoRibalta, e un centro diurno dal 1 all’11 settembre realizzato dal Movimento Shalom. Grazie al
contributo della Fondazione, per i ragazzi con Isee inferiore a 20 mila euro l’iscrizione sarà gratuita.

“Si tratta di un’importante occasione – conclude il Movimento Shalom – per rafforzare il ruolo della comunità educante, di cui fa parte le famiglie, la scuola, l’amministrazione locale, e le associazioni e enti che durante tutto l’anno contribuiscono alla crescita e all’educazione dei ragazzi, nei processi di inclusione e di socializzazione dei minori, in particolare delle fasce più fragili, e ci auguriamo che possa offrire ai
ragazzi che parteciperanno alle attività proposte un’estate per ripartire”.

Per i moduli di iscrizione, già disponibili sul sito del Movimento Shalom clicca qui.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.