Quantcast

Riccardo Bastianelli nuovo presidente del Lions Club San Miniato foto

Passaggio di consegne con l'uscente Sergio Gronchi: bilancio di un'annata di solidarietà

Giovedì scorso (8 luglio) all’Antico Borgo Valle di Badia di Cascine di Buti, il Lions Club San Miniato è tornato a riunirsi per la festa di chiusura dell’annata lionistica 2020-2021 durante la quale, alla presenza del governatore distrettuale Marco Busini e del suo staff, il presidente uscente Sergio Gronchi ha passato il testimone alla nuova guida, Riccardo Bastianelli. Tra i tanti riconoscimenti assegnati, la festa di chiusura ha visto la consegna degli chevron di anzianità ai soci, tra i quali Giovanni Susini con i suoi 35 di appartenenza al club, e l’ingresso del nuovo socio Fabrizio Gelli.

Nonostante l’anno trascorso sia stato ancora condizionato dalle difficoltà legate al covid 19, il Lions Club San Miniato chiude con tanti obiettivi centrati: il club è sempre rimasto attivo e ha sostenuto numerosi progetti, tra i quali Catena del freddo, ossia la prosecuzione dell’accordo con il Banco Alimentare in aiuto alle Caritas della zona, con oltre 6 quintali di alimenti consegnati; la fornitura di materiale al Centro Gam per le attività ludiche; le donazioni di mascherine, guanti e disinfettanti e altri dispositivi di protezione alle residenze per anziani di San Miniato, Fucecchio, Castelfranco di Sotto, Santa Croce sull’Arno, così come alle Misericordie locali e alla Casa famiglia di San Miniato.

Tra le tante iniziative merita di essere ricordato il progetto distrettuale Lions per il Mare, con il quale il tema della cura e del rispetto per l’ambiente è stato declinato in modo originale e innovativo attraverso la trash art: doppia riuscita per il Lions Club San Miniato, che ha partecipato sia nella fase ideativa con il fondamentale contributo del socio Maurizio Giani nell’ambito del dipartimento distrettuale “ambiente”, sia in fase conclusiva con la premiazione dell’opera Branco di carpe del pontaegolese Dario Petrucci.

Notevole è stato l’impegno del Lions Club San Miniato nel progetto Help Emergenza Lavoro, coronato l’8 giugno a Cigoli dall’apericena servita dai 16 ragazzi con disabilità intellettiva dell’Asd Gam, che hanno portato a termine con successo il loro percorso di formazione per diventare barman e camerieri e potersi così presentare con tutte le carte in regola per fare ingresso nel mondo del lavoro.

Non poteva mancare una bella serata musicale, organizzata in collaborazione con la Fondazione istituto dramma popolare di San Miniato: il concerto Il Banchetto canta Battisti si è quindi tenuto il 27 giugno scorso nella piazza del duomo di San Miniato, con il ricavato andato in aiuto della Fondazione Stella Maris.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.