Quantcast

Il Cuoio alla Marcia della Pace per sostenere il popolo Saharawi

C’erano anche i rappresentanti dei comuni di Fucecchio, San Miniato e Montopoli Valdarno alla Marcia della Pace Perugia Assisi che si è svolta ieri 10 ottobre. Erano insieme ad associazione Hurria, Arci, Movimento Shalom e rete Saharawi.

“Abbiamo aderito – spiegano i rappresentanti di questo network tra enti locali e mondo dell’associazionismo – per rendere visibile e sostenere maggiormente la causa del popolo Saharawi, vittima di una grande ingiustizia internazionale che da oltre 45 anni attende una risoluzione pacifica all’invasione subita e che necessita del sostegno umanitario, ma anche e soprattutto politico, affinché possa tornare nella sua terra, nel Sahara Occidentale”.

Lo slogan della Marcia per la Pace di quest’anno era “I Care – La Cura”, per sottolineare come sia sempre più necessario prendersi cura dell’altro, cominciando da quelli più esposti alle conseguenze delle guerre e degli orrori che continuano ad attraversare il mondo. “L’impegno per gli altri – dicono i sostenitori della causa Saharawi – deve sostituire l’individualismo, la competizione e l’egoismo che oggi dividono i popoli e l’umanità. Con la nostra partecipazione alla Marcia per la Pace abbiamo voluto esprimere, ancora una volta, amicizia e solidarietà verso un popolo che lotta da decenni per il diritto all’autodeterminazione e all’indipendenza”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.