Quantcast

Doppio compleanno e 3 nuovi mezzi per la Pubblica Assistenza di Fucecchio foto

In una domenica di festa rimandata a causa della pandemia

Quella scorsa, per la Pubblica Assistenza di Fucecchio è stata una domenica di festa. Con un anno di ritardo causa pandemia da covid 19, è riuscita a festeggiare due importanti anniversari: i 125 anni dalla fondazione e i 40 dalla rinascita. Era infatti il 1895 quando degli operai di zona fondarono una prima società di mutuo soccorso, mentre nel 1980 l’associazione ripartì dopo che nel Ventennio questi sodalizi laici vennero stati sciolti e i beni confluiti nella Croce Rossa.

La Pa fucecchiese rinacque grazie agli aiuti di quella santacrocese, che prestò del denaro e un’ambulanza per iniziare i primi servizi. L’associazione guidata dal presidente Luigi Checchi e con tutto il comitato direttivo ha invitato a partecipare i sindaci di Fucecchio e Cerreto Guidi Alessio Spinelli e Simona Rossetti, il presidente di Anpas Toscana Dimitri Bettini, il senatore Dario Parrini e il presidente della Regione Eugenio Giani.

I soci fondatori e gli ex presidenti sono stati premiati con un attestato. Nell’occasione sono stati anche inaugurati e benedetti, dal parroco don Donato, tre nuovi mezzi: l’ambulanza F23, un mezzo attrezzato e un pulmino da nove posti per il trasporto sociale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.