Quantcast

Giornata internazionale dell’infermiere, il ringraziamento del dipartimento dell’Asl

Ricorre nel giorno dell’anniversario della nascita di Florence Nightingale, la fondatrice delle scienze infermieristiche moderne

In occasione della Giornata internazionale dell’infermiere 2022, Andrea Lenzini, direttore del dipartimento delle professioni infermieristiche e ostetriche, insieme ai dirigenti infermieristici e ostetrici, invia un messaggio di ringraziamento a tutte le colleghe e a tutti i colleghi dell’azienda Usl Toscana nord ovest.

Giovedì 12 maggio si celebra la Giornata internazionale dell’infermiere, che ricorre nell’anniversario della nascita di Florence Nightingale, la fondatrice delle scienze infermieristiche moderne.
Per noi infermieri questa professione è sempre stata  più di un semplice lavoro. Questi due anni di pandemia ne hanno dato un’ulteriore conferma: le immagini dei volti segnati dalle mascherine e dalla fatica hanno fatto il giro del mondo, mostrando a tutti la professionalità, la competenza e lo spirito di abnegazione che ci caratterizza.
Quando il  Covid ha costretto le comunità a mantenere le distanze, noi siamo sempre stati presenza, cura, umanità.
Per tutte quelle persone che non hanno potuto ricevere neanche una visita dei propri cari, in quei terribili giorni, siamo stati conforto, ascolto, sollievo.
Siamo stati chiamati eroi, angeli, ma la verità è che non ci è mai piaciuto essere definiti così. Siamo infermieri che hanno fatto ciò che dovevano: non solo un lavoro ma molto di più.
Come recita uno slogan della Federazione nazionale degli ordini delle professioni infermieristiche, coniato proprio in occasione di questa giornata gli infermieri sono futuro, sono relazione, sono vita. E, soprattutto, sono al centro di un modello assistenziale in continua evoluzione, che ci vede protagonisti ovunque, per il bene di tutti.
In tutti gli ospedali, in tutti i territori, arrivando fino a casa dei pazienti, gli infermieri sono sempre più vicini alle persone. Grazie anche all’infermieristica di famiglia e di comunità e ai modelli professionali ed organizzativi, infatti, possiamo rispondere in maniera sempre più efficace ai bisogni di salute dei cittadini.
Per questo, non bastano le parole per esprimere a pieno la gratitudine verso tutti i colleghi che hanno dimostrato e stanno dimostrando uno spirito di servizio e un senso del dovere che vanno ben oltre quanto sarebbe richiesto.Anche per questo esprimiamo loro l’apprezzamento e la stima del nostro dipartimento e dell’intera Azienda USL Toscana nord ovest.
Grazie di cuore.

A firmare il ringraziamento – insieme a Andrea Lenzini sono stati  i dirigenti infermieristici e ostetrici dell’Asl Moira Borgioli, Roberto Montalbano, Chiara Pini, Roberto Giuliani, Andrea Caiazzo, Paolo Galoppini, Mila Mazzotti, Uliana Valleroni, Mariapaola Bertolini, Anna Fornari, Tiziana Nannelli, Davide Traballoni, Cinzia Luzi.

 

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.