Un tablet per i bimbi ucraini di Marina di Pisa

Grazie alla generosità di Federcaccia nazionale

I bambini e le bambine ucraini che studiano all’istituto comprensivo statale Niccolo’ Pisano, a Marina di Pisa, hanno avuto in dotazione un tablet ciascuno. E’ successo grazie alla generosità di Federcaccia nazionale, che da qualche mese ha dato vita a un’ iniziativa benefica su tutto il territorio nazionale a favore dei più giovani che hanno dovuto lasciare il loro Paese a causa della guerra.

Sono già 200 gli apparecchi distribuiti nei vari istituti italiani, un gesto di attenzione il cui valore viene sottolineato dalla vicepresidente e assessora all’agroalimentare e dall’assessora all’istruzione che si congratulano con l’associazione venatoria per la sensibilità e l’interesse mostrati verso i più fragili.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.