“Dieci milioni alle aziende di depurazione”, la proposta di Mazzeo foto

L’idea del finanziamento presentata a Santa Croce sull’Arno con Graziano Delrio

Erano oltre 200 le persone che hanno partecipato ieri sera (16 settembre) a Santa Croce sull’Arno alla cena di pre-chiusura della campagna elettorale con il candidato consigliere del Partito democratico Antonio Mazzeo insieme al capogruppo alla Camera Graziano Delrio, all’altra candidata dem Barbara Frosini oltre ai sindaci di Santa Croce, Giulia Deidda, e San Miniato, Simone Giglioli, e i deputati Lucia Ciampi e Stefano Ceccanti.

Un’occasione nella quale, oltre a mobilitare i militanti in vista del voto di domenica e lunedì, Mazzeo ha anche lanciato una proposta specifica per il Comprensorio. “La nostra proposta – ha detto – è quella di attivare un finanziamento da 10 milioni a tasso zero per 10 anni con 24 mesi di preammortamento a disposizione delle aziende di depurazione che lavorano per le aziende del conciario ma anche per uso civile.

Dopo l’emergenza Covid, infatti, si stima un calo di afflusso dell’acqua pari a circa il 40 – 50 per cento e dato che i costi fissi dei depuratori superano il 50 per cento, il rischio è un notevole incremento delle tariffe di depurazione per le circa 500 aziende conciarie che vi si rivolgono. Dare liquidità ai depuratori significa dunque aiutare tutte le aziende del distretto che potrebbero così vedere mitigato l’aumento delle tariffe di depurazione”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.