Quantcast

Sì Toscana a Sinistra, dibattito sul lavoro a S.Croce

I candidati della lista Si – Toscana a Sinistra per la provincia di Pisa, Dia Papa Demba e Tiziana Nadalutti saranno domani a Santa Croce sull’Arno al Circolo Arci Primavera per il dibattito Lavoro per la vita? cui interverranno Simone D’Alessandro e Francuccio Gesualdi.

“Ormai il comprensorio del Cuoio – commenta Papa Demba . sta diventando una zona dove molte aziende chiudono per delocalizzare o per causa di mancanza lavoro per il settore terziario. Dieci anni fa questa zona occupava più di 10mila persone fra concerie, chimica, metalmeccanica, offrendo quasi il 35 per cento della produzione nazionale della pelle, in una zona strategica per le infrastrutture grazie alle strade di grande comunicazione e alla linea ferroviaria per l’interporto. Purtroppo la crisi e il peso fiscale troppo alto senza un corrispettivo in termini di servizi hanno determinato la chiusura di tante piccole imprese, mentre quelle grandi si sono spostate all’estero per non rispettare le norme contrattuali e ambientali, trasferendo così quello stesso problema di sostenibilità ambientale in altre zone del pianeta, massimizzando ancora i profitti”.
“La lista Toscana a Sinistra – spiega Papa Demba – nel suo programma propone un modello di sviluppo che rispetta l’ambiente e che garantisce opportunità per tutti, poiché è convinta che il lavoro deve essere stabile, offerto da imprese stabili, con radici nel territorio. Vogliamo organizzare l’economia di questa zona mettendola al servizio delle persone con una logica di sostenibilità. Parleremo con i cittadini del modello economico che la Sinistra Toscana propone come alternativa al modello Pd, che da troppo tempo usa la Toscana come laboratorio di una economia e una società improntate al neoliberisrmo più radicale. La legge elettorale e il Jobs Act sono lì a dimostrarlo”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.