Sanità, accordo tra Regione, Castelfranco e Montopoli foto

“La riforma della sanità comincia a muovere i primi passi. Il prossimo passaggio sul territori sarà la zonizzazione. Qui nel comprensorio abbiamo risolto le piccole criticità che si erano create con la riorganizzazione e nei prossimi giorni presenteremo ad Empoli le decisioni che sono state prese”.

Questa la posizione di Stefani Saccardi, l’assessore regionale al Diritto alla Salute, che abbiamo incontrato in occasione della visita al Consorzio conciatori di Ponte a Egola a cui abbiamo chiesto a che punto fosse l’attuazione della riforma sanitaria e la situazione del comprensorio del Cuoio, in particolare di Castelfranco e Montopoli, i due comuni che un anno fa erano più orientati verso un ingresso nell’area della costa, ovvero con Pontedera anziché andare a fare parte dell’area sanitaria toscana centro. “La questione di sentirsi pisani e avvalersi della sanità di ambito più fiorentino o viceversa, sono problemi che non esistono – secondo Saccardi -. Nella struttura che siamo andati a definire, questo non comporta nessun problema e abbiamo attuato meccanismi di compensazione per quei cittadini che geograficamente graviterebbero sull’azienda Toscana centro ma si avvalgono della cure della sanità dell’area costiera. Insomma abbiamo superato il problema a tutti gli effetti”. Sulla questione poi di investimenti e dettagli, Saccardi ha rimandato tutto all’incontro in programma nei prossimi giorni a Empoli.
“Nell’attuazione di questa nuova organizzazione posso aggiungere – ha detto Saccardi – che sono previsti investimenti sopratutto in termini di personale. Noi presto faremo il concorso per 1500 infermieri in tutta la Toscana e siamo stati confortati in tal senso da quanto annunciato dal premier Renzi sulle assunzioni per la sanità nei prossimi anni. Questo ci permetterà di operare in modo da dare piena attuazione alla riorganizzazione della sanità toscana e migliorare i servizi rendendoli più efficaci”.

Gabriele Mori

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.