Ciaponi: “Tentativo respinto di piegare Costituzione. Ora riflessioni su Pd”

Più informazioni su

“La sinistra deve ora trarre frutto da questa bella esperienza di socializzazione politica per recuperare pienamente l’esercizio e la fruibilità dei suoi autentici valori fondativi quali l’uguaglianza, la giustizia sociale, la partecipazione, il lavoro, così come scritti nella Carta Costituzionale”. Ne è certo l’ex sindaco di Santa Croce Osvaldo Ciaponi che definisce il risultato del referendum costituzionale “una vittoria del popolo italiano e della sua Costituzione, dimostrata in primo luogo dalla imprevista e positiva larga partecipazione al voto.

Mi pare che questo risultato presenti una significativa e chiara impronta anche della sinistra e di non pochi elettori del Pd e garantisca tutti, anche chi ha votato si, perché è stato massicciamente respinto un altro tentativo di distorcere e piegare la Costituzione”.
Aprendo, al contempo, una nuova riflessione interna al Pd. “Un risultato così massiccio e diffuso su tutto il territorio nazionale – per Ciaponi – pone la necessità di profonde riflessioni e indifferibili questioni di identità e di conduzione politica del Partito Democratico. Ora occorrono l’intelligenza, i nervi saldi, la capacità di aggregazione e la volontà e il senso di responsabilità di una sinistra autenticamente riformista e di governo per ridare una nuova prospettiva di sviluppo al Paese. Per questo, insieme alla soddisfazione per un risultato referendario così chiaro e indiscutibile, esprimo l’auspicio che la politica si possa giovare pienamente delle tante indicazioni che esso ha proposto al Paese ed al Partito Democratico. Non raccoglierle sarebbe enormemente colpevole”.

 

Leggi anche Referendum, il comprensorio ha detto Sì: tutti i risultati

Sindaci amareggiati per il referendum, ma Toti twitta #oraMatteostasereno

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.