L’Italia del dopo referendum: “Mentalità infantile e velleitaria”

Pubblichiamo di seguito il commento di Valerio Vallini sul risultato del referendum del 4 dicembre. Una “Breve riflessione natalizia sulla sconfitta di Renzi”, la definisce il suo autore, che prima del voto si era schierato apertamente in favore della riforma costituzione. La “fotografia” finale, a mente fredda, è quella di un paese che a detta di Vallini risulta incapace di cambiare.

di Valerio Vallini
La “mutazione genetica” dell’animale politico italiano, che Renzi ha tentato di attuare con la riforma della costituzione, è fallita. Perché? Al di là di molta retorica sventolata per la difesa della “Costituzione nata dalla resistenza”, del pericolo del renzismo come “dittatura di un uomo solo al comando”, si è esaltato dal fondo della pancia dell’Italia postmoderna, il vento eterno del “particulare” di guicciardiniana memoria. E insieme a questo, uno sventolare di cenci guelfi e ghibellini. Macché vocazione maggioritaria! La visione politica italiana non va oltre il proprio orticello. E’ una mentalità insieme infantile e velleitaria. Naturalmente tutto questo si alimenta dalle profonde contraddizioni del corpo politico e sociale: la condizione della povertà materiale e intellettuale di troppi giovani privi di futuro, le profonde disparità di reddito, la corruzione inarrestabile – vedi Roma e Milano -. Certo l’abolizione del bicameralismo, secondo me, avrebbe accelerato il cambiamento, avrebbe messo in moto lo spirito riformista ma questo il popolo non l’ha voluto. E il popolo come si sa è sovrano e anche manipolabile da destra e da sinistra. Ed ora? Non azzardo previsioni, tutto è in divenire, tutto può accadere. Auguri.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.