Quantcast

Due nuove rotatorie per S.Maria a Monte, le propone Vanni (Pri) foto

Due rotatorie per mettere in sicurezza snodi fondamentali della viabilità santamariammontese. Ad entrare nel merito della questione, proponendo due progetti di massima per gli incroci di San Sebastiano e fondo a via Costa, è il Progetto Repubblicano di Alberto Fausto Vanni. “Abbiamo interpellato gente che abita in quei luoghi. Soggetti che frequentano, ad esempio, il nuovo BarBellavista e la palestra ZeroNove e altra gente che per lavoro giornalmente percorre questo tratto di strada” scrive Vanni. “Ascoltare è cosa utile e necessaria per capire le necessità giornaliere della cittadinanza, spesso vengono fatti lavori non prioritari o lavori fuori luogo, a parer nostro, ma più che altro dai suggerimenti ricevuti, una priorità urgente sono le due rotatorie sulla via Provinciale Santa Maria a Monte – Vicopisano. Le rotonde sono ormai cosa irrinunciabile, suggeriamo all’amministrazione comunale e alla Provincia di Pisa di mettere mano per la costruzione di due rotonde a Santa Maria a Monte. La prima a San Sebastiano, incrocio via Pregiuntino e Provinciale.

Un tentativo, con quella specie di spartitraffico inadeguato, è stato fatto. Ma a parer nostro non ha risolto il problema: occorre una vera rotonda. Qui passano centinaia di autoveicoli che provengono da Altopascio, Bientina e zone limitrofe e fanno questo tratto di strada per raggiungere la super strada Fi-Pi-Li. Una rotonda è di importanza prioritaria, per snellire il grande traffico e dare sicurezza tra le due strade. Altra rotonda si necessita in fondo Costa, dove attualmente si incrociano due vie molto trafficate, la provinciale via San Michele e via Lungomonte. Questo è l’accesso a Santa Maria a Monte, quindi una rotonda oltre a fare il servizio al grande traffico, darebbe il benvenuto alla “fiorita collina Tosca” con un allestimento artistico. Le auto provenienti da San Sebastiano sfrecciano a velocità elevata, quindi una rotonda ai piedi della collina, limiterebbe la velocità su via Usciana. Qui molti incidenti sono stati rilevati in questi ultimi anni anche con feriti gravi, ecco perché suggeriamo a chi di dovere di intervenire per tutelare la salute e la sicurezza dei cittadini. Come di solito facciamo, abbiamo interpellato esperti in materia i quali si sono prestati a fare un piccolo progetto, sicuramente utile e necessario, di come potrebbero venir fuori le due rotonre. Ora aspetta all’amministrazione comunale ad intervenire”. 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.