Liberi e Uguali incontra il Valdarno: lavoro e formazione tra i temi

Santa Croce, San Miniato e Fucecchio. Saranno in questi comuni del comprensorio del Cuoio i prossimi appuntamenti di Liberi e Uguali Valdarno in vista delle elezioni politiche del 4 marzo.

Stasera 13 febbraio alle 21,15 alla Casa del Popolo di Santa Croce sull’Arno in Corso Mazzini 113, Nicola Fratoianni, candidato di Liberi e Uguali nel collegio uninominale di Pisa e capolista nel collegio plurinominale, presenterà il programma e la lista, per promuovere un programma di sinistra al tempo stesso radicale e di governo che manca da molto tempo in Italia, che abbia come temi centrali l’eguaglianza sociale, una politica fiscale progressiva, una politica del lavoro alternativa al job act e che parta dal ripristino dell’articolo 18 dello Statuto dei diritti dei lavoratori, una politica per la scuola pubblica alternativa alla cosiddetta “buona scuola”, la difesa e il rilancio di un welfare universalistico.
I temi del welfare universalistico, di una politica pensionistica che corregga profondamente la legge Fornero, di una politica sanitaria che rilanci fortemente la sanità pubblica e costruisca un sistema di istruzione di qualità, interamente pubblico e gratuito dall’asilo nido all’università saranno al centro, giovedì 15 alle 21,15 nella presentazione pubblica della lista alla Casa Culturale di San Miniato Basso con Serena Cortecci, insegnante e già assessore all’Istruzione del comune di Poggibonsi, candidata di Liberi e Uguali nel collegio uninominale della Camera di Poggibonsi Pontedera San Miniato Fucecchio, Paolo Fontanelli, candidato al Senato di Liberi e Uguali nel collegio uninominale di Pisa e capolista nel collegio plurinominale, Paolo Malacarne, primario del reparto di rianimazione di Pisa.
Inoltre a Fucecchio venerdì 16 alle 18 nella sede di Liberi e Uguali in corso Matteotti si terrà un incontro pubblico sul tema lavoro e dignità con Sergio Luschi, coordinatore Cgil della Camera del Lavoro dell’Empolese Valdelsa e la senatrice Maria Grazia Gatti e infine lunedì 19 febbraio alle 21 alla Fondazione I Care il tema sarà Gioco sporco. Partecipa don Armando Zappolini, presidente della Cnca e della campagna “Mettiamoci in gioco”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.