“Miope e recessiva”, la legge di bilancio secondo lo Spi Cgil. Appello a Santa Maria Monte

“Il direttivo è concorde nel valutare miope e recessiva la legge di bilancio approvata in maniera rocambolesca dal Governo gialloverde perché ha lasciato irrisolte molte questioni fondamentali per lo sviluppo del Paese”. Ne è convinto il comitato direttivo della Lega Territoriale Spi Cgil della riva destra del Valdarno Inferiore Pisano, che comprende i comuni di Santa Croce sull’Arno, Castelfranco di Sotto e Santa Maria Monte.

Il comitato si è riunito alla Casa del Popolo di Castelfranco di Sotto e il segretario della Lega Fabio Gorelli nella sua relazione ha affrontato diversi argomenti fra i quali l’esame della legge di bilancio, la manifestazione indetta unitariamente da Cgil, Cisl e Uil per il 9 febbraio a Roma e la contrattazione sociale con le istituzioni di questa zona. Ha lasciato irrisolte molte questioni fondamentali come, spiega il Direttivo, “i grandi temi del lavoro, delle pensioni (quota 100 non ha modificato per niente la legge Fornero aprendo soltanto un’angusta e penalizzante finestra in uscita), del contrasto alla povertà (il reddito di cittadinanza appare fumoso, di complessa gestione e complicata fruibilità), del fisco (nuovi corposi condoni concessi ai grandi evasori), degli investimenti, delle politiche per i giovani e le donne, per il mezzogiorno (tutto completamente assente nei programmi del governo) e per una comunità governata dai valori dell’umanità”.
La manifestazione del 9 febbraio dimostra “una ritrovata unità di azione delle tre più grandi organizzazioni sindacali italiane e vuol rappresentare una nuova riscossa sociale. Ha quindi lo scopo di dare voce e parola al lavoro, ai lavoratori, ai disoccupati e ai pensionati per un vero cambiamento economico, sociale e civile. Chi intende partecipare può prenotare il posto in pullman alla Cgil (tel. 0571 366230). Numerose sono le adesioni già pervenute. In merito alla contrattazione sociale con le Istituzioni della zona è stato rilevato con soddisfazione che si è trovata ampia disponibilità alla trattativa con le Amministrazioni Comunali di Santa Croce sull’Arno e di Castelfranco di Sotto, con i cui sindaci sono stati sottoscritti positivi accordi che prevedono tra l’altro l’elevamento dei limiti di esenzione per la tassazione addizionale e il potenziamento delle agevolazioni per l’accesso ai servizi da parte delle persone più deboli. Da rilevare con rammarico invece che ad oggi non è stato possibile avere nemmeno un punto di contatto con il Comune di Santa Maria a Monte. E’ nostro intendimento insistere con la sindaca Parrella per aprire un tavolo di confronto nell’interesse dei cittadini pensionati di quel Comune. Il Direttivo non ha mancato di salutare con soddisfazione le conclusioni del congresso nazionale e della elezione di Maurizio Landini a Segretario Generale della Cgil con una decisione unitaria ed una votazione a larghissima maggioranza, al termine di un denso e partecipato congresso che dimostra la solidità e la grande capacità di rappresentanza della più grande organizzazione sindacale italiana”.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.