Pd, Bucci e Bertini tra i candidati all’assemblea nazionale

Mario Iannella e Giuseppe Forte, coordinatori provinciali della mozione a sostegno di Maurizio Martina, hanno presentato insieme ad Antonio Mazzeo la lista dei candidati pisani all’assemblea nazionale del Partito Democratico. Si tratta di Lucia Ciampi (Parlamentare e Sindaco di Calcinaia), Giuseppe Forte Giuseppe (Ingegnere, già assessore alla Mobilità e all’innovazione del Comune di Pisa), Mariangela Bucci (assessore alla Cultura del Comune di Santa Corce), Gianluca Bertini (Assessore al bilancio del Comune di San Miniaito), Maria Antonietta Scognamiglio (Consigliera Comunale di Pisa), Davide Bettini (Consigliere Comunale a Volterra), Lara Del Ghianda (Capogruppo in Consiglio Comunale a Castellina Marittima) e Paolo Pardini (Presidente del Consiglio Comunale a San Giuliano Terme).

“La nostra scelta di sostenere Martina – hanno spiegato Iannella e Forte – nasce dalla necessità, in questo momento, di una figura che sia davvero in grado di tenere unita tutta la nostra comunità. In un momento politico così delicato non servono certamente né le rivalse o i riposizionamenti personali né tanto meno serve alzare muri tra di noi. Questo è il momento in cui tutte le energie del partito devono fare squadra, a partire proprio dai territori, per costruire l’alternativa ai disastri del governo di Salvini e Di Maio che ha portato l’Italia in recessione. E per farlo vogliamo ripartire dai giovani e dal lavoro, con una grande battaglia civile e culturale sul salario minimo garantito a partire da quello per le nuove professioni e per tutti coloro che non hanno un contratto di riferimento nazionale. Nessuno può guadagnare meno di 10 euro l’ora e, anche su questo, dobbiamo riaffermare il principio base della nostra Costituzione: l’Italia deve essere una Repubblica fondata sul lavoro, non sui sussidi e l’assistenzialismo”.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.