Parkour e Buca tutto l’anno, Spinelli: “Fucecchio più verde”

Più informazioni su

“Vogliamo realizzare giardini pubblici attrezzati a disposizione dei cittadini, con panchine, fontanelle, attrezzature ludiche per bambini di tutte le età”. Lo dice il candidato a sindaco di Fucecchio Alessio Spinelli, raccontando un punto del suo programma.

“Un luogo pubblico – spiega – quale può essere il giardino Bombicci, valorizzato, accogliente, sicuro e protetto da recinzione, custodito con orario di apertura e chiusura, può offrire occasioni di socialità, di gioco e di conoscenza reciproca. Spazi verdi ben tenuti possono contribuire anche ad educare al rispetto dell’ambiente e in generale dei beni pubblici. Luoghi attorno ai quali si costruisce la comunità”.
“Il verde urbano – per Spinelli -, oggi giorno in special modo, costituisce sempre più una misura della qualità degli insediamenti, è una vera e propria infrastruttura della città che dobbiamo impegnarci a mantenere e ad implementare. Dobbiamo creare una città sempre più a misura d’uomo, riscoprendo la piacevolezza del contatto con la natura anche nei centri urbani, adeguando gli spazi pubblici esistenti – specie per le esigenze di bambini e delle famiglie – ma anche progettando nuove aree (capoluogo e nelle frazioni) che ne sono sprovviste, sperimentando anche usi più contemporanei – per esempio il parkour – ed individuando un nuovo allestimento per la Buca del Palio affinché lo si possa usare tutto l’anno anche con percorsi per la salute e piccoli campi per lo sport. Inoltre vogliamo sviluppare il programma di sponsorizzazione delle aree verdi inserendo anche le rotatorie, per una migliore presentazione dei punti di accesso alla città. Con la collaborazione delle Associazioni presenti sul territorio, istituire un progetto per la loro gestione che contribuisca alla loro cura e manutenzione periodica”.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.