Polizia municipale in piazza, per Ramello: “Attesta il fallimento del progetto”

Più informazioni su

“La manifestazione in piazza della Vittoria attesta il fallimento del progetto di una municipale allargata ma soprattutto del nostro primo cittadino a cui era stata assegnata, ad inizio mandato, la delicata delega alla polizia locale, nonostante da assessore alla municipale nel comune di Fucecchio nello scorso mandato non fosse riuscito a ottenere nessuna riorganizzazione né maggiore presenza degli agenti soprattutto nel centro cittadino”. Lo dice Sabrina Ramello, candidata a sindaco di Fucecchio con Lega, Fi e FdI commentando la manifestazione degli agenti della Municipale dell’Unione a Empoli (Municipale dell’Unione in piazza per la riorganizzazione).

“Condivido – dice Ramello – e mi hanno colpito alcune affermazioni riportate, in particolare quella in cui la Rsu chiede per il prossimo quinquennio in seno all’Unione dei sindaci degli undici comuni ‘un interlocutore serio’ con cui rapportarsi. Un’affermazione che conferma ciò che ho espresso anche nei giorni scorsi: ‘Da parte del primo cittadino di Fucecchio con delega alla municipale nell’ambito dell’Unione, Alessio Spinelli, la realizzazione del progetto di una polizia locale allargata agli undici comuni non è stata presa in maniera seria e purtroppo i risultati mi danno ragione”.
Per Ramello, “L’incapacità organizzativa non solo del sindaco Spinelli, ma dei sindaci dell’unione dei comuni tutti Pd, che hanno cambiato progetti sull’organizzazione della polizia unionale, mediamente una volta ogni 6 mesi, evidenzia l’incapacità di assumere decisoni e responsabilità. La delega della funzione di polizia municipale si è rilevata dati alla mano un macroscopico errore. Se delegare a funzioni proprie del comune, significa abdicare a responsabilità e controllo, allora siamo preoccupati anche dell’altra importante delega sul Sociale fatta all’unione dei comuni.
I servizi sociali sono stati delegati a sua volta dall’unione dei comuni alla Società della Salute. Attestata l’incapacità gestionale da parte dei sindaci Pd e di Spinelli delle funzioni delegate, non vorremmo mai che in mancanza di controlli e attento monitoraggio da parte del comune dei servizi socioassistenzialinche questi subissero la stessa sorte del servio di Polizia Locale e quindi venissero meno servizi adeguati, efficiente ed efficaci per i cittadini, solitamente i più bisognosi. L’interlocutore serio adesso c’è. Alle comunali vota Sabrina Ramello”.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.