CambiaMenti: “Una quota delle entrate per la manutenzione cimiteri”

“Il Comune dovrebbe definire una quota delle entrate cimiteriale da destinare ogni anno, secondo piani di priorità, a investimenti di manutenzione ordinaria e straordinaria in questo settore. E questo è tanto più importante in un quadro in cui si dovrà definire chiaramente una strada per far fronte alle penalità derivanti dal modo in cui è stata gestita la vicenda del Project financing senza compromettere i servizi e le capacità di investimento dell’Amministrazione”. Ne sono sicuri la lista civica CambiaMenti, la capogruppo in consiglio comunale Manola Guazzini e il consigliere Matteo Squicciarini.

“Un capitolo che tocca da vicino sentimenti delicati di tutta la nostra cittadinanza – dicono – è quello che riguarda la manutenzione dei cimiteri e per questo noi del Gruppo Consiliare CambiaMenti riteniamo che una riflessione vada svolta in tempi utili per influire sulla predisposizione del Bilancio di Previsione per l’anno 2020. Si tratta di un settore finanziariamente in attivo e caratterizzato da entrate certe. Nello scorso mese di luglio, sono state accertate, a quanto risulta da determine dirigenziali, entrate per 190mila e 23, 87 euro complessivi, di cui 152mila e 918,46 per il servizio di illuminazione votiva relativamente all’intera annualità 2019; 37 mila 105,41 per i servizi cimiteriali relativi al solo mese di luglio 2019. Dispiace constatare che, a fronte di entrate così importanti, gli investimenti in manutenzione sono sporadici, casuali e del tutto insufficienti: in genere ci si limita a ‘pulizie a fondo’ in vista delle festività del 1 e del 2 novembre o di altri importanti giorni festivi. Ma basta considerare situazioni come quella del cimitero del capoluogo o come quella del cimitero di Ponte a Egola, dove sarebbero necessari importanti interventi di manutenzione straordinaria per recuperare le più elementari condizioni di decoro e di sicurezza per capire che questo non può bastare. A noi sembra che, nel quadro di una corretta programmazione che sarebbe importante affermare in questo come in tutti gli altri settori”.

 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.