Lupo attacca anche a San Miniato, Salvini: “Intervenire con urgenza”

per il consigliere regionale si rischia di cambiare il paesaggio toscano

“L’eccessivo numero di predatori finisce per far scomparire l’allevamento allo stato brado in collina e in montagna,trasformando il nostro paesaggio”. Lo dice il consigliere regionale del gruppo misto Roberto Salvini raccontando di una serie di attacchi di lupi.

“A Marina di Alberese – racconta – un branco ha sbranato una mucca. Appena due settimane prima, nella stessa zona a subire la predazione furono quattro vitellini. A meno di 50 chilometri, a Paganico, un altro branco nelle stesse ore, ha causato a un pastore la perdita di dieci pecore, a poche decine di metri da casa. Il giorno precedente a San Miniato altri lupi hanno ucciso 16 pecore e causato l’aborto, per lo spavento, di tutte le restanti pecore gravide del gregge.

Non sono casi isolati in un fine settimana particolarmente sfortunato, ma è l’insostenibile quotidianità degli allevatori. Dobbiamo intervenire con urgenza, specialmente ora che ormai gli attacchi sono diventati giornalieri. In tutto il resto d’Europa in questi gravissimi casi si interviene con gli abbattimenti dei predatori problematici”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.