Quantcast

Oltre mezzo milione di euro per interventi nelle scuole di Fucecchio

Un piano di interventi di messa in sicurezza degli edifici

Dovrebbero partire a breve alcuni importanti lavori di messa in sicurezza ed efficientamento energetico in alcune scuole di Fucecchio. Lo si evince da alcune determinazioni dell’amministrazione comunale in cui si denota lo stato piuttosto avanzato dell’iter burocratico. Nello specifico, le scuole interessate dagli interventi saranno la scuola primaria Carducci e la scuola dell’infanzia Il grillo parlante del capoluogo e la scuola primaria Fucini in località San Pierino. I lavori prevedono una spesa complessiva di circa 542mila euro.

Per quanto riguarda il primo intervento, si tratta di lavori per l’efficentamento energetico. Il progetto, approvato dal Consiglio comunale nel marzo del 2018, prevede una spesa complessiva di circa 495.500 euro, risorse che saranno messe a disposizione dalla Regione Toscana nell’ambito dei fondi europei Por Fers 2014-2020.
I lavori saranno affidati dall’amministrazione comunale tramite procedura negoziata invitando 15 operatori che saranno individuati previo espletamento di un’indagine di mercato.

Per quanto riguarda invece i lavori alla scuola Il grillo parlante, si tratta di interventi di ristrutturazione finalizzati al miglioramento strutturale per l’adeguamento sismico e la messa in sicurezza dell’edificio. Come risulta dallo studio di fattibilità approvato dal Consiglio comunale lo scorso ottobre, l’intervento ha un valore complessivo di quasi 81mila euro cifra che sarà coperta da risorse del Miur. Anche in questo caso l’iter è piuttosto avanzato dato che l’atto pubblicato sull’albo pretorio determina l’affidamento del servizio tecnico professionale relativo al progetto esecutivo. Dall’atto si evince anche che la progettazione è stata affidata all’ingegner Massimo Giommaroni di Prato tramite procedura sulla piattaforma regionale Start.

Infine, per quanto riguarda la scuola primaria Fucini, si tratta di interventi di manutenzione straordinaria per adeguamento alla normativa antincendio. In questo caso, l’intervento ammonta a circa 47mila euro messi a disposizione dalla Regione Toscana con fondi provenienti dal Miur. La delibera affida anche alcuni servizi tecnici indispensabili per l’avvio dei lavori: in particolare alla Gaia Servizi Snc di San Giuliano Terme è stata affidata l’esecuzione di indagini geognostiche; al geologo Corrado Ciurli di Lamporecchio la realizzazione della relazione geologica; e infine all’ingegner Francesca Violanti di Empoli la redazione del progetto esecutivo e la direzione dei lavori.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.