Regionali e amministrative, si vota fra ottobre e dicembre

Consigli prorogati fino al 31 agosto. Fattori (Toscana a Sinistra): "Giusto così"

Elezioni regionali e amministrative rinviate fra ottobre e dicembre, Consigli prorogati fino al 31 di agosto. Questa la decisione del governo in vista delle scadenze.

Non si voterà, quindi, in estate come qualcuno aveva pronosticato.

“Credo che sia giusto e doveroso evitare la follia di un voto nel mese di luglio. La democrazia si fonda sulla partecipazione e avremmo avuto le elezioni meno partecipate dell’intera storia repubblicana, oltre ad ovvi rischi di diffusione del contagio”. Lo dice il candidato presidente della Regione per Toscana a sinistra, Tommaso Fattori.

“Spostare le elezioni è stato un atto inevitabile – dice – ma mi auguro che le scelte gravi cui siamo costretti da questa situazione faccia cambiare idea a tutte le forze politiche, dalla destra fino al Pd, sul definanziamento e la lenta privatizzazione del sistema sanitario avvenuta negli anni passati”.

“Bene dunque – conclude – che il voto venga rinviato ma facciamo in modo che questa campagna elettorale abbia al centro i temi del rilancio del sistema sanitario pubblico, la cui importanza cruciale è oggi sotto gli occhi di chiunque, e del ripensamento del nostro modello economico, che non potrà più essere quello di prima”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.