Greco: “Abbiamo ascoltato le preoccupazioni, adesso dobbiamo dare risposte chiare”

Il capogruppo Pd in consiglio comunale a San Miniato: "Diamo fiducia ai cittadini per far ripartire il Paese"

“Nella fase di emergenza sanitaria abbiamo avuto l’occasione di percepire le preoccupazioni di tutti i cittadini e di tutte le realtà economiche del nostro territorio, adesso però, siamo chiamati a dare risposte chiare e precise. Pensiamo che, per rispetto di tutti i lavoratori e gli imprenditori del territorio, sia necessario che il Governo nazionale fornisca al più presto queste risposte per evitare che da giugno ci si ritrovi a stimare il calo della curva delle riaperture”. A dirlo è Marco Greco, capogruppo del Partito Democratico nel consiglio comunale di San Miniato all’inizio della Fase 2.

“Siamo ben consapevoli che l’emergenza non è passata, che il covid 19 genera timori tra chi ha responsabilità di governo e tra i cittadini. Lena Kellogg Sadler diceva che La fiducia è la sola cura conosciuta per la paura. Diamo fiducia ai nostri concittadini, affinché possano svolgere ciò per cui si sono sacrificati in questi anni e che gli consente di vivere una vita dignitosa: il proprio lavoro. Siamo certi che, con la loro sapienza, rimetteremo in moto il nostro amato Paese”.

Che esce da una Fase 1 complicata e spaventosa dal punto di vista sanitario, ma alla quale ora si lega il problema economico. “Desidero ringraziare – ci tiene a precisare Greco -, a nome di tutto il gruppo consiliare del Partito Democratico, tutte quelle donne e uomini che lavorano nel settore sanitario e che ci hanno permesso di approdare alla Fase 2 con un sensibile calo dei contagi. E’ evidente che, senza la dedizione di questi straordinari professionisti, difficilmente saremmo usciti per tempo da questa delicata fase di emergenza sanitaria.

Il gruppo consiliare del Partito Democratico, è fiero e orgoglioso di aver contribuito alla stesura di una mozione consiliare, votata all’unanimità, che prevede la concessione di contributi finalizzati al pagamento della Tari e dell’Imu ai titolari di attività economiche e professionali oltre alla richiesta di impegno alla giunta per una riduzione generalizzata delle tariffe Tari (qui). E’ stato un passo importante e fondamentale per far sì che i nostri concittadini possano accedere alla Fase 2 attraverso un sostegno economico.

Come Partito Democratico, inoltre, ci stiamo impegnando per la riduzione della Tosap, consci del fatto che le attività di ristorazione per garantire la sicurezza ai propri clienti, necessiteranno di maggiori spazi all’aperto. In particolar modo per quanto riguarda i ristoranti presenti nel centro storico di San Miniato.
Ci teniamo a ringraziare il sindaco per la grande attenzione dedicata nella fase di emergenza sanitaria, con un lavoro preciso volto all’ascolto dei Sindacati e delle Associazioni di categoria – che ringraziamo per non aver fatto mancare la propria voce -, ci ha permesso di riportare le corrette informazioni a tutta la cittadinanza.
E’ evidente che nella Fase 2, nella fase di ripartenza, servirà altro. Sottoscriviamo quanto richiesto dal sindaco, attraverso una lettera, al presidente del consiglio Giuseppe Conte”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.