Polemica sul degrado, a Lambertucci: “Totale solidarietà” dalla Lega di Pisa e Toscana

Dalla sindaco Deidda: "Ci aspettiamo la condanna senza se e senza ma"

“Totale solidarietà al consigliere comunale di Santa Croce sull’Arno Alessandro Lambertucci, minacciato da alcuni esponenti della comunità senegalese per aver denunciato una situazione di degrado”. Arriva da tutta la Lega, tramite i commissari regionale Daniele Belotti e provinciale di Pisa Gabriele Gabbriellini.

“Non possiamo accettare – spiegano i due commissari – che un consigliere comunale sia oggetto di pesanti minacce solo per aver svolto il suo compito, senza neppure aver fatto nomi e neppure citato la nazionalità dei responsabili della situazione di degrado in un condominio. Siamo rimasti altresì sconcertati  dalla sindaca di Santa Croce Giulia Deidda che, se da un lato ‘esprime solidarietà al Capogruppo dell’opposizione’, dall’altro, in modo subdolo, sembra voler accusare il Consigliere comunale leghista di aver fomentato odio, creato un clima di diffidenza verso gli altri, di non avere le prove delle accuse.

Frasi e dubbi che di fatto smentiscono la sincerità della solidarietà del primo cittadino che, anzi, dà sponda agli incivili, ai prepotenti e agli arroganti. Ci aspettiamo, quindi, dalla Sindaca, la condanna per le minacce e gli insulti che deve essere senza se e senza ma”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.