Scuola, dal governo due miliardi per la riapertura in sicurezza

In vista 50mila nuove assunzioni. Lezioni anche in musei, biblioteche e spazi aperti. Più soldi in busta paga per i docenti

Due miliardi di euro per la scuola. È questa la risposta del governo in vista della riapertura delle scuole a settembre.

A presentare stanziamenti e linee guida per la riapertura il presidente del Consiglio Giuseppe Conte e la ministra dell’istruzione, Lucia Azzolina.

Gli interventi riguarderanno gli spazi, con soldi per l’edilizia scolastica, ma anche pulizia e sanificazioni e formazione di insegnanti e personale Ata.

Fra gli investimenti quello negli organici (garantite almeno 50mila assunzioni in più) e negli spazi. Potranno infatti essere utilizzati per la didattica anche musei, biblioteche e spazi all’aperto. Più soldi in busta paga, inoltre, agendo sul cuneo fiscale, per gli insegnanti già a partire da luglio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.