Via Samminiatese e Fontevivo al buio, la Lega chiede più sicurezza foto

L'appello all'Amministrazione dei consiglieri comunali

“Chiediamo che il Comune colmi questa lacuna non più giustificabile, in considerazione della crescente importanza che le due strade in questione hanno assunto negli ultimi anni, garantendo adeguata sicurezza a persone e cose“. Sono via Samminiatese e Fontevivo le strade al buio, come raccontano i consiglieri comunali del gruppo Lega a San Miniato Roberto Ferraro, Beatrice Calvetti, Federico Gregorini.

“In più occasioni – precisano i consiglieri – abbiamo fatto presente all’amministrazione comunale, seppure in modo informale nella certezza di essere ascoltati per la fondatezza delle cose, il grave abbandono in cui versano alcune strade del Comune e il conseguente disagio dei cittadini che le frequentano a causa della totale mancanza della pubblica illuminazione.

L’ultima volta lo abbiamo fatto in occasione del Consiglio comunale, in occasione del quale abbiamo evidenziato come sarebbe stato opportuno stanziare maggiori fondi per il potenziamento della illuminazione pubblica stornando un po’ di risorse dagli 80mila euro previsti par la creazione della mega area di sgambatura per cani prevista in quel di Casa Bonello (qui).

Via Samminiatese (erroneamente indicata come via Di poggio) nel tratto che precede la caserma dei carabinieri è totalmente al buio, nonostante che vi siano accessi di abitazioni e il tratto di strada funga da unico parcheggio per le numerose abitazioni ubicate nei suoi pressi. Analoga cosa accade in via Fontevivo, la quale nonostante si caratterizzi per la presenza di numerose abitazioni e per essere prospiciente a importanti impianti sportivi frequentati da numerosi giovani che la percorrono anche a piedi, per oltre la metà della sua lunghezza, nella parte più pericolosa per pendenza e per tracciato è assolutamente priva di punti luce.

In queste due strade probabilmente anche per l’assenza di una qualsivoglia illuminazione gli atti vandalici e gli incidenti d’auto con fuoruscita dalla carreggiata sono frequenti ed è solo fortuna se fino ad oggi non sono accadute cose irreparabili”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.